Valori nutrizionali, controindicazioni e benefici per la salute del mais

Rate this post


Quand’è stata l’ultima volta che hai mangiato mais? Forse non era troppo lungo. È un cereale popolare con benefici per la salute.

Valori nutrizionali, controindicazioni e benefici per la salute del mais

Ultimo aggiornamento: 28 ottobre 2021

Il mais è un cereale dalle origini antichissime. I nativi americani, prima dell’arrivo di Cristoforo Colombo, lo consideravano la base della vita. Da allora questa pianta è entrata in quasi tutte le cucine del mondo. Ha innumerevoli varietà e può essere trovato in vari piatti. Probabilmente l’hai mangiato centinaia di volte. Ma, Vi siete mai chiesti quali sono i benefici del mais? Ha anche controindicazioni?

Valori nutrizionali del mais

Dal punto di vista nutrizionale, il mais è superiore agli altri cereali, fatta eccezione per il contenuto proteico. Secondo il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), 100 grammi di mais forniscono 86 chilocalorie, 3,27 grammi di proteine, 18 grammi di carboidrati e 2 grammi di fibre. È considerata una buona fonte di amido, perché pesa 5,7 grammi.

È un’ottima fonte di minerali. Fornisce 37 milligrammi di magnesio, 270 milligrammi di potassio, 89 milligrammi di fosforo e 15 milligrammi di sodio. Contiene 6,8 milligrammi di vitamina C, 187 unità internazionali di vitamina A, 42 microgrammi di acido folico e 23 milligrammi di colina.

È l’unico cereale che contiene provitamina A, che può essere convertita in vitamina A dall’organismo.

Leggi anche: Seta di mais – 9 benefici sorprendenti

I benefici del mais

Il consumo di mais ha notevoli benefici per la salute. Li spieghiamo di seguito.

1. Proprietà antiossidanti

Contenendo carotenoidi come la luteina (644 unità internazionali) e la criptoxantina (115 unità internazionali), il potere del mais di bloccare i radicali liberi è notevole. Entrambe le sostanze sono considerate potenti antiossidanti.

La luteina e la criptoxantina sono spesso responsabili del colore arancione e giallo del cibo. Questi sono carotenoidi. Gli antiossidanti combattono i radicali liberi, che sono sostanze chimiche che introducono ossigeno nelle cellule del corpo, causando ossidazione e accelerando l’invecchiamento.

2. Controllo del peso

Alcuni tipi di mais sono ricchi di amilosio, uno dei componenti dell’amido. Pertanto, aiuta a controllare il peso. Questa varietà di amido non viene digerita nell’intestino tenue, ma raggiunge l’intestino crasso e nutre la flora intestinale. Così, aiuta a regolare il transito e dona una maggiore sensazione di sazietà.

3. Funzione cerebrale

Contenendo colina, il mais diventa una parte importante della dieta per la funzione cerebrale. La colina è un nutriente necessario per la sintesi dell’acetilcolina. È un neurotrasmettitore che svolge funzioni di memoria e controllo muscolare.

Inoltre, il mais contiene anche grandi quantità di acido folico. È coinvolto nella funzione del sistema nervoso centrale, nel metabolismo delle cellule nervose e nella sintesi della mielina. La mielina è una sostanza che protegge le cellule nervose (neuroni), aumentando la velocità di trasmissione degli impulsi.

4. Senza glutine

Il mais è una delle basi delle diete delle persone che non possono consumare glutine. Il glutine è una proteina presente in alcuni cereali, come frumento, orzo e segale.

Usi del mais in cucina

Quasi tutte le famiglie del mondo consumano questo prodotto. Alcuni dei prodotti che conosci e utilizzi sono:

  • Farina
  • Sciroppo
  • Amido
  • Pasqua
  • Olio

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) afferma che il mais è utilizzato come alimento umano di base in Messico, in tutta l’America Latina e nell’Africa subsahariana. In queste regioni le forme di formazione variano.

Si mangia bollito, fritto, in brodo, gelatina, stufati detti cachapas, fermentato o sotto forma di pasta. Ci sono molti piatti di mais, come arepa, polenta, popcorn, pane di mais, tacos, tamales e tortillas.

Per saperne di più: I benefici per la salute dell’amido di mais

Controindicazioni al mais

È necessario tenere conto del fatto che il prodotto ha alcune controindicazioni. Il problema principale risiede nel suo alto contenuto di amido. L’amido è costituito da catene di glucosio, cioè zuccheri.

Le persone con diabete dovrebbero ridurre l’assunzione di questo alimento e dei suoi derivati.

Oltre a questo problema specifico, non ci sono altre raccomandazioni. Finché è inserito in una dieta varia ed equilibrata, i benefici per la salute del mais sono numerosi.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes