Quali sono le differenze tra filosofia e psicologia?

Rate this post


Filosofia e psicologia affrontano temi comuni. Tuttavia, ci sono due discipline diverse.

Quali sono le differenze tra filosofia e psicologia?

Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2021

Non è raro confondere la filosofia con la psicologia. Fino alla fine del XIX secolo, la filosofia era la disciplina incaricata dello studio dei fenomeni mentali. Dopo i lavori sperimentali di Fechner, Helmholtz e Wundt, la psicologia è riuscita ad imporsi come disciplina con obiettivi e metodi propri. Quali sono le differenze tra filosofia e psicologia?

La confusione può risiedere nel fatto che entrambe le discipline hanno affrontato (e continuano ad affrontare) questioni simili. Tuttavia, ci sono due discipline distinte e ben definite. Perché, In questo articolo spiegheremo le differenze tra filosofia e psicologia.

Definizione di filosofia e psicologia

Prima di esporre le differenze, è importante sapere in cosa consiste ciascuna disciplina. In questo caso, l’Accademia Reale di Spagna definisce la filosofia come l’insieme della conoscenza che cerca di stabilire con la ragione i principi secondo i quali la conoscenza della realtà è organizzata e orientata, così come il significato dell’agire umano.

A sua volta, l’American Psychological Association (APA) definisce la psicologia come lo studio della mente e del comportamento. La psicologia è interessata sia alla risoluzione dei misteri della mente, sia all’applicazione effettiva delle conoscenze acquisite in campo terapeutico.

Detto questo, iniziamo a notare che la filosofia ha un campo di studio molto più ampio (niente di più e niente di meno che conoscere i principi della realtà). La psicologia è limitata perché si concentra sullo studio della psiche e del comportamento umani.

La filosofia è una disciplina più riflessiva e teorica. La psicologia ha un ampio campo di applicabilità, in cui mette in pratica tutte le conoscenze acquisite e comprovate.

Leggi anche: Programmazione neurolinguistica (PNL): il linguaggio cambia il nostro comportamento

Differenze tra filosofia e psicologia

Le differenze più significative possono essere riassunte come segue.

1. Metodologia utilizzata

Una delle principali differenze tra filosofia e psicologia è il tipo di metodologia utilizzata. In questo caso, la filosofia è indipendente dal metodo scientifico perché lavora con le categorie concettuali e la relazione che si instaura tra di esse.

Anziché, La psicologia dipende dal metodo scientifico. Pertanto, teorie e ipotesi sono dimostrate da ricerche ed esperimenti scientifici.

2. Obiettivi

L’obiettivo principale della filosofia è sempre stato creare categorie e sistemi filosofici che servono a spiegare la realtà (o le realtà) nel miglior modo possibile. Pertanto, questa disciplina tende a studiare un insieme, piuttosto che componenti specifici.

La psicologia ha un oggetto di studio delimitato: la mente e il comportamento delle persone. Per questa ragione, ipotesi e teorie partono sempre dal corpo umano o dalla soggettività degli individui.

Non è raro che la psicologia si concentri su una realtà estranea all’esistenza umana, che è stata osservata storicamente in molte proposte filosofiche.

3. Lingua utilizzata

In psicologia, teorie e ipotesi sono formulate in un linguaggio consensuale, essere ben accolto dalla comunità scientifica. Pertanto, si cerca sempre che il significato delle parole sia coerente con quanto già stabilito.

Anziché, molti famosi filosofi hanno usato il proprio linguaggio nella formulazione di teorie e sistemi filosofici. La stessa parola o frase può significare cose molto diverse, a seconda del filosofo.

4. Ampiezza

Si dice che la filosofia è la madre di tutte le scienze, perché da essa sono nate le discipline scientifiche che oggi conosciamo. La filosofia esamina e analizza i postulati teorici, metodologici e pratici.

La psicologia è solo uno dei campi della conoscenza scientifica. Sebbene sia correlato ad altre scienze (ad esempio, le neuroscienze), non dipendono da essa per esistere. La psicologia non analizza i postulati formulati da altre discipline, come fa la filosofia.

5. Approccio morale

Un’altra differenza tra filosofia e psicologia è l’approccio al problema della moralità. La filosofia, nei suoi studi etici, cerca di individuare i giusti modi di comportarsi. Infatti, la filosofia mira a creare criteri etici universali, applicati da tutte le comunità umane.

Anziché, la psicologia rimane al di fuori di questi dibattiti etici. Fornisce informazioni sui comportamenti che possono essere utili per avvicinarci a un obiettivo.

Inoltre, l’approccio psicologico alla moralità è stato raggiunto studiando i processi psichici che operano dietro i comportamenti morali nelle diverse culture. Così, la psicologia non studia la morale stessa.

Leggi anche: Miti smentiti sulla psicoterapia

La filosofia è composta da varie correnti che cercano di spiegare la realtà, coprendo molti ambiti dell’esistenza.

Diversi nelle forme e nelle applicazioni

Sebbene la filosofia e la psicologia condividano la conoscenza della mente e del comportamento umani, la prima copre molto più di questi argomenti e non dipende dal metodo scientifico per stabilire i suoi postulati.

D’altra parte, la psicologia è una disciplina delimitata che dipende da un metodo rigoroso per la corretta costituzione dei postulati. Il suo obiettivo è promuovere il benessere delle persone, utilizzando conoscenze precedentemente acquisite e verificate.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes