Quali sono i determinanti sociali della salute?

Rate this post


I determinanti sociali della salute regolano il benessere generale di una persona e delle popolazioni. Vediamo cosa sono e perché sono così importanti.

Quali sono i determinanti sociali della salute?

Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2021

Definire cosa sia la salute o le sue caratteristiche non è un problema facile da risolvere. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) lo stabilisce come a completo stato di benessere fisico, psichico e sociale e non semplicemente assenza di malattia o infermità. Molte variabili vengono utilizzate per determinare la salute di una popolazione, come i determinanti sociali della salute.

Questo concetto è usato per descrive una serie di elementi sociali ed economici che influenzano il benessere fisico ed emotivo delle persone. Determinano non solo una persona individualmente, ma ciò che alcuni autori definiscono essere salute della popolazione.

Caratteristiche dei determinanti sociali della salute

Come dimostrano le prove, i determinanti sociali della salute ruotano attorno alle disuguaglianze. Gli elementi che li compongono influenzano l’aspettativa di vita e la crescita delle malattie trasmissibili e non trasmissibili.

Comprenderli è molto importante quando si valuta la salute come un fenomeno complesso. Per essere in salute non basta avere una buona alimentazione ed esercizio fisico, ma entrano in gioco una serie di variabili che determinano la qualità della vita.

Queste variabili coesistono durante tutta la fase di sviluppo dell’essere umano: nascita, crescita, maturità e invecchiamento. Non sono statici, quindi variano a seconda del rapporto con la società (opportunità di lavoro, trasferimento in altre aree geografiche).

I ricercatori avevano un’idea più ristretta di quali fossero i determinanti sociali qualche tempo fa. Inizialmente, erano intesi come variabili di accessibilità al cibo o alle aree ricreative disponibili. Altri criteri sono stati inclusi oggi.



[/ atomik-read-too]

Tipi di determinanti sociali della salute

A questo punto è importante sottolineare che non c’è unanimità al momento di sommare tutte le variabili dei determinanti della salute. Non tutti sono ugualmente importanti o influenzano una persona allo stesso modo. Tuttavia, e seguendo l’OMS, ve ne mostriamo alcuni tra i più studiati.

1. Istruzione

Molti esperti considerano l’istruzione una politica sanitaria. Ci sono diversi modi in cui il rendimento scolastico è correlato alla qualità della vita.

Ad esempio, gli studi affermano che l’istruzione ha un impatto causale sulla mortalità. Altre ricerche indicano che il benessere delle persone istruite aumenta con l’età.

Com’è possibile? Il livello economico, la consapevolezza e l’informazione sulle sane abitudini sono fondamentali. In generale, un livello di istruzione più elevato è associato a un reddito più elevato. Un reddito economico più elevato, a sua volta, consente l’accesso a beni e servizi che contribuiscono alla buona salute.

Molti di questi beni e servizi consentono una maggiore consapevolezza delle abitudini sane. Questi sarebbero cibi sani, le conseguenze di certe pratiche (come bere alcolici o tabacco) e l’importanza dell’esercizio. Quindi, l’istruzione è un pilastro fondamentale dei determinanti sociali della salute.

Il livello di istruzione è uno dei determinanti sociali della salute, perché influenza direttamente le pratiche quotidiane.

2. Disoccupazione e precarietà del lavoro

Due elementi che vengono considerati insieme perché le loro implicazioni sono correlate. Secondo gli esperti, la disoccupazione non solo impedisce l’accesso a beni e servizi che garantiscono una buona salute, ma ha anche un impatto sulla salute mentale. Soprattutto per la popolazione più giovane.

In effetti, i ricercatori concordano sul fatto che la principale conseguenza per i giovani disoccupati siano i disturbi di salute mentale. Ad esempio, ansia e depressione. A sua volta, questo può stimolare le persone ad accettare lavori precari. In molti casi, l’ambiente di lavoro ha un ampio margine di insicurezza.

Gli infortuni sul lavoro possono compromettere seriamente la salute dei dipendenti. Inoltre, straordinari, ambiente tossico, violazione dell’igiene e dello stato di salute minimo.

3. Sviluppo della prima infanzia

Secondo l’UNESCO, la prima infanzia è la fase tra la nascita e l’età di 8 anni. È una fase cruciale per l’essere umano, perché durante esso avviene lo sviluppo e il consolidamento delle competenze di base e di base.

La ricerca in questo senso indica che la prima infanzia è un determinante diretto dei determinanti sociali della salute. Come nei casi precedenti, lo fa in diversi modi, inclusi i seguenti:

  • Pieno accesso all’allattamento al seno per il periodo suggerito (minimo 6 mesi, secondo l’OMS).
  • Accessibilità agli alimenti che consentono una crescita sana.
  • Accesso all’assistenza sanitaria pediatrica per far fronte alla malattia.
  • Protezione con farmaci e vaccini sicuri.
  • Crescere in un ambiente familiare funzionale.
  • Accesso all’istruzione primaria.

Quanto sopra è solo un esempio dell’importanza della prima infanzia in relazione ai determinanti sociali della salute. Certo, potremmo rivederne decine e decine, perché è una fase cruciale.

4. Alloggi e servizi di base

Spesso è un fattore che non viene preso in considerazione, sebbene l’alloggio sia un pilastro nella catalogazione dei determinanti sociali della salute. Ad esempio, gli studi indicano che chi vive nelle zone rurali ha un livello di benessere inferiore rispetto a chi vive nelle metropoli.

Questo è spiegato in molti modi; tra questi, l’accesso o la disponibilità di servizi sanitari. Anche per i servizi di base come acqua potabile, elettricità, sistema fognario.

In breve, un punteggio più basso per questi elementi ha un impatto diretto sulla salute. La sicurezza delle infrastrutture della casa e anche dei mobili, allo stesso tempo, può giocare pro o contro.

5. Condizioni ambientali

Un altro determinante sociale della salute che non possiamo non menzionare sono le condizioni ambientali. Il più importante di tutti è il grado di contaminazione, che può influenzare la salute in molti modi.

Ad esempio, determinate condizioni ambientali aumentano malattie o disturbi respiratori, dermatologici, emotivi, intestinali e renali. Quasi tutti gli organi o processi possono essere compromessi dalla contaminazione.

Inoltre, le condizioni ambientali possono causarne la ricomparsa o la crescita infezioni endemiche come colera, dengue, malaria, febbre gialla e Chagas. È un elemento che non può passare inosservato nella valutazione dello stato di salute.

L’inquinamento ambientale è in grado di influenzare vari processi nel corpo umano, causando malattie.

6. Inclusione sociale e non discriminazione

Un altro vettore che viene spesso ignorato è il modo in cui l’inclusione sociale e la discriminazione influiscono sulla salute. Ad esempio, gli studi mettono in guardia sul benessere fisico e psicologico delle comunità di migranti.

Un altro esempio si trova nelle minoranze che fanno parte di una società. Che siano sessuali, etnici, religiosi o linguistici, la loro salute ne risente in misura maggiore rispetto a coloro che non ne fanno parte. Un chiaro esempio si trova nei pazienti con HIV.

Nonostante l’impatto dell’inclusione sociale sulle variabili che determinano la salute, i ricercatori sottolineano che il loro interesse non era completamente consolidato. C’è una maggiore consapevolezza di questo, ma spesso non è correlata al miglioramento delle sensazioni di benessere e salute.



[/ atomik-read-too]

7. Servizi sanitari accessibili e di qualità

Infine, sottolineiamo l’importanza dell’accesso a un servizio sanitario. L’influenza è molto evidente; se le persone possono permettersi il trattamento e la consultazione in un’istituzione medica di qualità, lo sviluppo del loro processo patologico sarà più favorevole.

Il problema è che molti paesi soffrono di carenze nell’accesso all’assistenza sanitaria. Sono più grandi nelle comunità rurali. A volte, il costo ad essi associato supera le possibilità economiche di molti abitanti.

L’accesso tempestivo e di qualità determina la salute di una persona per tutta la vita, dall’infanzia alla vecchiaia. Pertanto, garantire un sistema medico di qualità e accessibile è uno dei tanti modi in cui è possibile controllare i fattori socio-sanitari.

Molti fattori nel determinare la salute

I sette esempi che ho fornito sono un esempio di come il rapporto dell’uomo con la società influisca sulla sua salute. Non basta fare attività fisica o mantenere una dieta sana per avere accesso al benessere, perché entrano in gioco molte variabili dirette e indirette.

Sebbene l’intera popolazione sia importante, centinaia di istituzioni cercano di ridurre le disuguaglianze nei bambini, negli adolescenti, nelle persone con disabilità, nelle comunità con risorse limitate e in altri gruppi vulnerabili. Tutto ciò contribuisce al raggiungimento di una salute ottimale della popolazione.





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes