Qual è la differenza tra sesso e genere?

Rate this post


Sesso e genere non sono sinonimi. Nelle righe seguenti spiegheremo le ragioni.

Qual è la differenza tra sesso e genere?

Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2021

Per la stragrande maggioranza dei sette miliardi di persone sulla terra, esiste un parallelo tra sesso e genere. Considerano i termini come sinonimi. Pensare che ci siano solo due sessi (maschio e femmina) e che corrispondano a due generi (maschio e femmina) è riduttivo. Qual è la differenza tra sesso e genere?

È possibile associare questa terminologia al movimento LGBT+, anche se, come vedremo nelle righe successive, la confusione è sorta molti anni fa.

Quando è comparsa la differenza tra sesso e genere?

Sebbene si possano trovare riferimenti precedenti, i lavori di John Money e dei suoi colleghi (nel 1955 e nel 1957) presentano per la prima volta, con argomenti solidi, la differenza tra sesso e genere.

Successivamente, nel 1979, la psicologa Rhoda Unger riformulò il problema, ipotizzando che il genere dovesse essere interpretato da una prospettiva culturale, mentre il sesso secondo criteri biologici. Da allora, sesso e genere sono stati considerati da alcuni psicologi e attivisti due termini con caratteristiche diverse.

Non c’è unanimità sull’uso delle etichette. Molti esperti usano sesso e genere come termini intercambiabili. La questione è stata messa in luce dal risveglio generazionale. Termini come identita `di genere, espressione di identita `di genere sessuale o espressione sessuale.

Per saperne di più: cos’è l’intersessualità?

Che cos’è il sesso?

Con le specifiche di cui sopra come preambolo, possiamo continuare a spiegare la differenza tra sesso e genere. In termini generali, il sesso è inteso come gli aspetti biologici di un individuo che sono determinati dalla sua anatomia, ormoni, geni e cromosomi. Il sesso viene assegnato alla nascita dall’equipe medica in base a queste caratteristiche.

A questo punto, il concetto di binarismo sessuale. Voglio dire, l’uomo e la donna. Anatomia, ormoni, geni e cromosomi consentono alla maggior parte delle persone di essere classificate come uomini o donne. Naturalmente, ci sono alcune eccezioni.

Etichetta intersessuale si riferisce a persone che non possono essere classificate come uomini e donne. Hanno caratteristiche biologiche di entrambi i sessi. Si stima che la percentuale di persone intersessuali vari tra lo 0,018% e l’1,7%.

Qual è il genere?

Contrariamente a quanto accade con il sesso, i criteri biologici non vengono utilizzati per definire il genere. Anziché, argomenti sociali o psicologici sono usati per regolare il comportamento, gli attributi, il ruolo e le attività delle persone.

Sebbene alcuni gruppi respingano l’uso, la verità è che le etichette vengono utilizzate anche per i criteri di genere. Questi sono classificati come identita `di genere e non c’è consenso sul loro numero.

Alcune delle identità di genere più comuni sono:

  • Transgender
  • Biggene
  • C’è fluido
  • Non binario
  • poligender
  • Queer
  • Due spiriti

Per saperne di più: Qual è il tipo di fluido?

Queste identità sono manifestate da ciò che è noto come espressione di genere. Questo termine si riferisce ad atteggiamenti, comportamenti e azioni materiali che sono espressi nella società. L’identità di genere non sempre corrisponde all’espressione di genere.

È importante notare che né il sesso né il genere sono direttamente correlati all’orientamento sessuale. Gli orientamenti sessuali includono l’eterosessualità, l’omosessualità e la bisessualità.

Il genere è un concetto leggermente più complesso del sesso e non esiste un accordo sociale unanime sul suo significato.

Perché è importante la differenza tra sesso e genere?

Come ho sottolineato all’inizio, la società è costruita su due sessi e due generi. Sebbene in Occidente siano stati compiuti progressi in questo senso, sia socialmente che legalmente, in realtà la comprensione della differenza tra sesso e genere non è chiara.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), il genere è un catalizzatore per le disuguaglianze sociali. Possono essere altrettanto o anche più pronunciati di quelli prodotti da etnia, religione, posizione geografica, età e orientamento sessuale. Tutto questo si traduce in disuguaglianza e alterazioni comportamentali o psicologiche.

Per esempio, una persona può essere costretta a nascondere la propria identità di genere quando non corrisponde al proprio genere. Lo farà, tra l’altro, per evitare lo stigma sociale, per trovare un lavoro, per adeguarsi alle regole familiari o per non agire contro la sua religione. Come previsto, questo porterà alla depressione e, nei casi più gravi, al suicidio.

Gli atti discriminatori in merito alla percezione di genere violano i diritti umani, al punto che alcuni episodi si concludono violentemente. In breve, conoscere la differenza tra sesso e genere è importante per contrastare discriminazioni e disuguaglianze.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes