Perché hai fame prima di andare a letto e cosa fare al riguardo, secondo un dietista registrato

Rate this post


Un’alimentazione intuitiva abbinata a linee guida nutrizionali flessibili può aiutarti a soddisfare le tue esigenze nutrizionali durante il giorno. Il mangiare intuitivo è un approccio alimentare basato sull’evidenza in cui, invece di concentrarsi su regole alimentari esterne per guidare le tue scelte alimentari, ad esempio mangiare sei piccoli pasti al giorno o eliminare i dolci dopo le 17:00, uno degli obiettivi è coltivare la fiducia il tuo corpo e il tuo istinto per determinare quando e cosa mangi. Ho scoperto che il mangiare intuitivo può aiutarci a calmare il rumore e sintonizzarci su quali abitudini ci aiutano a sentirci al meglio.

Con il mangiare intuitivo, invece di etichettare la fame notturna come “cattiva”, l’attenzione si sposta su come ti senti durante i pasti. Sei soddisfatto fisicamente e mentalmente? Stai facendo scelte alimentari che riflettono le tue esigenze uniche, invece di ciò che i social media ti dicono di mangiare? Per le persone con una storia di dieta e restrizione alimentare, il mangiare intuitivo può richiedere tempo per essere adottato, ed è qui che entrano in gioco le linee guida nutrizionali flessibili. C’è un posto per la struttura e la pianificazione flessibile dei pasti con il mangiare intuitivo, ed entrambi possono essere incredibilmente utili per fare certo che le tue esigenze siano soddisfatte.

Ecco alcune domande che ti consiglio di porti se continui a sentirti affamato con l’avvicinarsi dell’ora di andare a dormire:

1. Com’è la colazione?

Spesso trascurata, la colazione può dare il tono ai pasti durante il resto della giornata. Questo perché aiuta la digestione al mattino presto, il che a sua volta influenza i livelli di fame per le ore a venire. Aspettare diverse ore fino al primo pasto può anche provocare una sensazione di fame più tardi nel corso della giornata, il che può influire sul mangiare nelle ore successive.

Se non sei abituato a mangiare la mattina o non hai una grande tabella di marcia per quando mangi durante il giorno, la colazione può essere una sfida. Inizialmente, potrebbe sembrare che ti stia costringendo a mangiare senza essere affamato (non sembra molto intuitivo, vero?). Tuttavia, con la pratica, il tuo corpo probabilmente si adatterà. Inoltre, non devi fare una colazione abbondante, soprattutto se non te la senti. Puoi iniziare con pasti più piccoli o uno spuntino abbondante invece di fare di tutto con uova, pane tostato e frutta. Sperimenta con lo yogurt o un frullato di frutta e vedi come ti senti.

È anche importante sottolineare che non ci sono regole fisse con questo, e se la colazione non ti sta ancora bene, allora dovresti onorarla. Tieni presente che se il tuo obiettivo è smettere di avere fame prima di andare a letto, assicurati di assumere abbastanza nutrienti attraverso altri pasti e spuntini per le tue esigenze nutrizionali.

2. Cosa mangi durante il giorno?

Come ho detto prima, la fame prima di andare a letto potrebbe semplicemente essere il tuo corpo che ti dice che richiede più energia e sostanze nutritive. È probabile che sia il caso se salti i pasti, non mangi abbastanza cibo durante un determinato pasto, non ti rifornisci adeguatamente di cibo prima e dopo gli allenamenti, o se hai una condizione medica o se stai assumendo farmaci che aumentano l’appetito.

Consiglio di consumare un minimo di tre pasti completi al giorno che includano un equilibrio dei tre macronutrienti: carboidrati (incluse le fibre), proteine ​​e grassi, che insieme ti aiuteranno a soddisfare il tuo fabbisogno energetico quotidiano. Questo può sembrare un panino al tonno con un’insalata di contorno o un pollo in umido con verdure al curry e patate dolci. Questi pasti possono essere semplici o elaborati come vuoi che siano.

Tieni presente che un’insalata di pollo senza carboidrati o salmone con solo verdure arrostite probabilmente non la taglierà. Un equilibrio dei tre macronutrienti è importante per la sazietà. In generale, un pasto completo dovrebbe mantenerti soddisfatto per circa tre ore. Quindi, a seconda di fattori come l’esercizio fisico o i farmaci (o se vuoi semplicemente goderti uno spuntino), potresti voler avere cibo o spuntini aggiuntivi se ti viene fame tra un pasto e l’altro.

3. Hai fame o desideri qualcosa in particolare?

Ok, che importa se hai risposto alle prime due domande e hai deciso che sono ti nutri adeguatamente, ma hai ancora fame di notte?



Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes