I principali effetti mentali della disoccupazione

Rate this post


La disoccupazione è una situazione che porta malessere nella maggior parte dei casi. Quali sono le sue conseguenze per la salute mentale?

I principali effetti mentali della disoccupazione

Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2021

Essere disoccupati è una situazione che molte persone sperimentano nel corso della loro vita. Questo accade sia per la prima volta quando si cerca un lavoro, sia quando si perde il lavoro in varie circostanze. Quali sono i principali effetti mentali della disoccupazione?

Ebbene, anche se molti la trascurano, questa condizione provoca cambiamenti non sempre facili da prevedere. Non si tratta solo della mancanza di un beneficio economico, ma anche di un impatto emotivo che può estendersi a livello fisico e sociale.

È difficile per noi affrontare bene i cambiamenti, soprattutto quando hanno una connotazione negativa. Così, è importante conoscere gli effetti della disoccupazione e cosa dobbiamo fare per gestirla meglio. Dettaglieremo di seguito.

I principali effetti mentali della disoccupazione

La disoccupazione può avere conseguenze fisiche e mentali. Tuttavia, non colpisce tutte le persone allo stesso modo, perché tutto dipende dalle circostanze di ciascuna persona. Tuttavia, alcuni dei suoi effetti sulla salute mentale sono i seguenti:

INSODDISFAZIONE

Avere un lavoro tende a dare un senso di soddisfazione alla maggior parte delle persone. Ciò può essere dovuto al fatto che il lavoro è una fonte di reddito. Nel caso della disoccupazione, la sensazione è l’opposto. In altre parole, l’insoddisfazione aumenta notevolmente, perché questo importante campo è incompleto.

Leggi di più: Lavorare da casa durante la pandemia di coronavirus

Frustrazione

Una delle emozioni più comuni dei disoccupati è la frustrazione, che è strettamente legato all’insoddisfazione. Ciò è esacerbato quando il disoccupato compare in diversi colloqui di lavoro senza successo. Inoltre peggiora col passare del tempo.

Perdita di fiducia

La disoccupazione può influenzare l’autostima, soprattutto quando ci vuole molto tempo. Trascorrere diversi mesi o anni di disoccupazione può portare a un pensiero prevenuto che ci fa pensare che non siamo abbastanza bravi.

Mancanza di abitudini

Quando una persona è disoccupata da molto tempo, la sua routine può essere molto diversa. Dopotutto, andare al lavoro è un modo per strutturare la nostra giornata, perché il tempo ruota attorno a ciò che facciamo sia prima che dopo il lavoro.

Essere disoccupati può farci mettere da parte la nostra routine e disorganizzare le nostre vite.

Isolamento

Se la persona in questione è disoccupata da molto tempo, è possibile che la sensazione di invisibilità lo invada – come se non fosse importante per la società – perché non è parte attiva della società. Questo sentimento può portare a isolamento sociale, imbarazzo o sintomi depressivi.

Fatica

Certo, la mancanza di lavoro è una delle principali fonti di stress, soprattutto quando ci sono compiti e spese familiari che non possono aspettare. A sua volta, questo si manifesta con sintomi quali insonnia, irritabilità, aumento o perdita di peso, depressione e così via.

Problemi di salute

Come conseguenza dello stress, soprattutto se diventa cronico, si verificano problemi di salute fisica. Il sistema immunitario è indebolito e aumenta il rischio di malattie. Pertanto, possono verificarsi non solo malattie infettive, ma anche malattie cardiovascolari e infiammatorie, tra le altre.

Come gestire le emozioni quando sei disoccupato?

Essere disoccupati è una situazione transitoria. Tuttavia, in molti casi, il nuovo lavoro potrebbe essere più difficile da trovare di quanto ci aspettassimo.

Così, una mentalità proattiva diventa essenziale per affrontare meglio la situazione. Ecco alcuni suggerimenti utili:

  • Analizza razionalmente la situazione. Questo ti permette di avere un’idea reale della situazione.
  • Chiediti se è conveniente lavorare nello stesso campo. A volte non è l’opzione migliore. Forse è il momento di passare ad altre aree.
  • Mantieni un atteggiamento proattivo. Il lavoro non apparirà se non viene cercato. È bello passare qualche ora al giorno alla ricerca di un lavoro, come se fosse una giornata lavorativa.
  • Rafforza le tue abilità. Durante la ricerca di un lavoro, è bene dedicare del tempo allo sviluppo di nuove competenze. Forse seguire un corso o imparare qualcosa di nuovo sarà un vantaggio in seguito.
  • Accetta le emozioni, non importa quanto possano essere scomode.
  • Parla delle preoccupazioni con i tuoi cari. Il sostegno degli altri aiuta a ridurre lo stress.
  • Pratica la gratitudine. Questa abitudine aiuta a gestire meglio le emozioni. È bene prendere in considerazione tutto ciò che hai attualmente.

Leggi di più: Come si fa a lasciare un lavoro che non ti piace?

I principali effetti mentali della disoccupazione: conclusione

Essere disoccupati è una situazione che ognuno vive in modo diverso. Alcuni approfittano di questo tempo per allenarsi in una nuova professione, ad esempio. Altri sono grati di avere tempo da trascorrere con la famiglia.

Però, per alcuni è motivo di disagio e preoccupazione. Se queste emozioni sono troppo intense, possono influenzare negativamente altre aree. Pertanto, se la disoccupazione è mentalmente opprimente, è meglio cercare un aiuto professionale.

Fin dall’inizio, chiedi consiglio di occupazione. Spesso, sia nelle città che nei comuni esistono centri specializzati per la ricerca del lavoro. Gli specialisti possono fornire indicazioni su come migliorare il curriculum o come migliorare le competenze per ottenere il lavoro previsto.

Non trascurare la salute mentale. Se le emozioni legate alla disoccupazione sono molto forti, uno psicologo può darti gli strumenti necessari per gestire al meglio la tua situazione attuale.

Non va ignorato che, Per trovare un buon lavoro, è essenziale che tu goda anche del benessere emotivo. Quindi, se la situazione è già fuori controllo, l’intervento di un professionista è decisivo per riorientarsi e prendere le giuste decisioni.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes