Hells Angels, il club motociclistico più controverso al mondo

Rate this post

Hells Angels, nome completo Hells Angels Motorcycle Club o Hells Angels Motorcycle Corporation, è un club motociclistico fondato in California nel 1948, ed è probabilmente il più noto tra le cosiddette “bande di motociclisti fuorilegge”. Il club internazionale è stato anche accusato di attività criminale da parte delle forze dell’ordine.

La maggior parte dei membri degli Hells Angels sono uomini bianchi che possiedono motociclette Harley-Davidson. Ognuno è conosciuto con un nome “legale” o ufficiale, che potrebbe essere un soprannome con un messaggio di parte.

L’appartenenza è estremamente controllata. I potenziali membri devono passare attraverso un lungo processo di verifica e iniziazione, e chiunque rinunci allo status è tenuto a restituire qualsiasi oggetto con inciso il nome Hells Angels o “Death Head”. Alcuni gruppi hanno luoghi speciali per incontrarsi, ma i membri degli Hells Angels di solito si incontrano nei bar.

Da dove deriva il nome del club motociclistico Hells Angels?

L’Hells Angels Motorcycle Club è stato fondato a Fontana, in California, vicino a San Bernardino, nel 1948. “Hell’s Angels” era precedentemente il soprannome delle squadre di bombardieri della seconda guerra mondiale e il titolo di un film di Hollywood del 1930 sugli aviatori della prima guerra mondiale . Il club formò gruppi a San Francisco e Oakland nel 1954 e nel 1957, per poi espandersi a livello internazionale in Nuova Zelanda nel 1961.

Fonte foto: Shutterstock

Tuttavia, il club non era ben noto al grande pubblico fino al 1965, quando Thomas C. Lynch, procuratore generale dello stato americano della California, pubblicò un rapporto sulle bande di motociclisti, tra cui gli Hells Angels, e sul “teppismo”. Di loro. I critici hanno accusato Lynch di sensazionalismo, ma il suo rapporto è stato ampiamente pubblicizzato dalla stampa statunitense. Poi, nel 1966, Hunter S. Thompson scrisse “Hell’s Angels: A Strange and Terrible Saga” sul club della Baia di San Francisco. Thompson fece amicizia con molti membri, ma alla fine il club si ribellò e fu sconfitto. La sua ammirazione per Ralph (Sonny) Barger, il presidente del club di Oakland, lo ha aiutato a diventare il portavoce nazionale degli Hells Angels.

I realizzatori hanno approfittato del fascino del pubblico per Hells Angels

La notorietà degli Hells Angels si è intensificata dopo essere stati portati in salvo all’Altamont Festival, un concerto gratuito dei Rolling Stones nel dicembre 1969. Un membro degli Hells Angels è stato accusato di omicidio in relazione alla morte di Meredith Hunter, una partecipante da 18 anni al concerto , ma fu poi assolto. Le immagini della violenza al concerto sono apparse nel documentario Gimme Shelter (1970), scrive Britannica.

Nel frattempo, i realizzatori hanno approfittato del fascino del pubblico e hanno creato numerosi “film sui motociclisti”, molti dei quali si riferiscono a Hells Angels nel titolo: The Wild Angels (1966), Hells Angels on Wheels (1967), Hell’s Angels. 1969) e Angels: Hard as They Come (1971).

I membri degli Hells Angels sono sempre stati considerati pericolosi, ma le forze dell’ordine in seguito li hanno associati alla produzione e distribuzione illegale di droghe, in particolare metanfetamine.

Ti consigliamo inoltre di leggere:

La moto elettrica creata per volere di Vladimir Putin

Che aspetto ha la moto creata da Xiaomi, che raggiunge i 100 km/h in 4 secondi

Harley lancia la moto elettrica per i giovani preoccupati per l’ambiente

Le moto accelerano verso il futuro. Ducati sta lavorando a una moto elettrica – VIDEO

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes