Emicrania nelle donne: cause e trattamento

Rate this post


A causa dei cicli ormonali, il trattamento che ha funzionato ieri potrebbe non avere alcun effetto oggi. Inoltre, l’emicrania tende ad essere esacerbata dopo la menopausa.

Emicrania nelle donne: cause e trattamento

Ultimo aggiornamento: 26 ottobre 2021

L’emicrania colpisce circa il 13% della popolazione ed è un disturbo doloroso e invalidante che colpisce principalmente le donne. Perché l’emicrania si verifica nelle donne? Diversi studi clinici, come quello condotto alcuni anni fa nell’Unità di Gastroenterologia e Nutrizione dell’Ospedale Quirón di Barcellona, ​​​​ci dicono che, oltre ad essere una malattia ereditaria, ha a che fare con un enzima specifico.

Quali sono le cause dell’emicrania nelle donne?

Secondo il dottor Ramón Tormo, neurologo dell’ospedale Quirón di Barcellona, tre persone su quattro che soffrono di emicrania sono donne. È molto possibile sapere cosa significa convivere con questa condizione, il congedo medico che spesso provoca e le infinite visite ai medici per trovare un trattamento adatto.

Perché le donne soffrono più spesso di emicrania? C’è un rimedio efficace che ti aiuterà a evitare l’emicrania per avere una migliore qualità della vita? Le conclusioni raggiunte dai medici sono le seguenti:

1. Una carenza di enzimi provoca emicrania nelle donne

Inizieremo ponendoti una semplice domanda: qualcuno nella tua famiglia ha l’emicrania? Secondo le conclusioni raggiunte in questo studio, l’emicrania si verifica a causa della carenza dell’enzima DAO (diammina ossidasi).

Questa carenza è ereditaria, quindi viene trasmessa geneticamente dai genitori ai figli ed è ciò che provoca le temute emicranie. Ci si potrebbe chiedere quale funzione svolge questo enzima e perché la sua carenza provoca l’emicrania. Le ragioni sono le seguenti:

  • Enzima DAO è responsabile della distruzione di una molecola chiamata istamina, che è presente in molti degli alimenti che mangiamo quotidianamente, come latticini, carne, agrumi, ecc. Ecco come appare questo studio. Una volta degradato nel corpo, viene escreto nelle urine.
  • Se abbiamo un livello molto alto di istamina nel sangue, si accumula nel plasma, causando processi infiammatori, che complicano la digestione e alterano la biochimica del cervello. Ciò provoca un flusso sanguigno accelerato e infiammazione in vari tessuti cerebrali.

Leggi di più: 5 abitudini che possono scatenare l’emicrania

2. Emicrania e cambiamenti ormonali nelle donne

C’è un altro motivo interessante per cui la carenza dell’enzima DAO colpisce più donne. Questi sono i cambiamenti ormonali che sperimentiamo nel corso della nostra vita a causa dell’ovulazione, delle mestruazioni e della menopausa:

  • Gli ormoni femminili generano una deficienza naturale dell’enzima DAO. Così, Il mal di testa classico è comune durante il periodo mestruale. Se si soffre anche di una carenza ereditata dai genitori, la situazione peggiora ancora di più.
  • È interessante sapere che durante la gravidanza la placenta attiva la secrezione dell’enzima DAO per proteggere il feto. Pertanto, durante i 9 mesi, non sentiamo gli effetti fastidiosi dell’emicrania. Come spiega questo studio, c’è un cambiamento nel metabolismo dell’istamina durante la gravidanza.
  • Pertanto, i trattamenti che possono essere seguiti dipenderanno dal periodo mestruale: la fase premestruale, le mestruazioni o la menopausa. In quest’ultimo caso, l’emicrania può essere vissuta più intensamente.

Il trattamento più appropriato per l’emicrania

Ciò che viene ereditato non è l’emicrania in sé, ma la carenza dell’enzima DAO. Abbiamo l’opportunità di ricorrere ad un trattamento farmacologico che riequilibri il livello di questo specifico enzima.

Sarà sempre il neurologo a darti i consigli migliori, perché, nonostante sia chiaro che il 90% delle emicranie si verifica a causa della mancanza di questo enzima nel corpo, il restante 10% non ha cause note.

Quali tipi di strategie possiamo seguire per ridurre l’incidenza delle emicranie? Tieni a mente questi suggerimenti che puoi applicare ogni giorno:

  1. Controlla le situazioni stressanti, poiché sono spesso fattori scatenanti dell’emicrania.
  2. Riduci l’assunzione di tutti quegli alimenti che contengono istamina:
  • Formaggi stagionati
  • Latte
  • Yogurt
  • Birra
  • Bibite gassate con zucchero
  • Caffè
  • Farina di riso
  • Salsicce
  • Carne fresca
  • la verdura
  • Prodotti vegetali fermentati, come la soia
  • Pesce surgelato
  • Melanzane
  • Aceto
  • Cioccolato
  • Acciughe in scatola
  • bietola
  • Avocado
  • Succhi di frutta confezionati

Raccomandato: trattamento dell’emicrania con Reyvow

Questi sono solo alcuni dei consigli che puoi seguire. In ogni caso, l’opzione migliore è quella di vai da uno specialista che può offrirti un trattamento a seconda delle circostanze e delle esigenze individuali.

Speriamo che queste informazioni sull’emicrania nelle donne siano state utili!

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes