Cos’è muña e a cosa serve?

Rate this post


Muña è legato al trattamento tradizionale di malattie come la gastrite. Scopri gli altri suoi benefici e i possibili effetti collaterali!

Cos'è muña e a cosa serve?

Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2021

Cos’è muña e a cosa serve? Minthostachys mollis è il nome di un arbusto con foglie, piccoli fiori bianchi e altezza tra 80 e 120 cm. È noto come Muna o menta delle Ande ed è originario di alcuni paesi del Sud America, incluso il Perù. Solitamente sale a oltre 2700-3400 metri sul livello del mare.

Grazie al suo aroma simile alla menta, la muña è ampiamente utilizzata per aromatizzare cibi come caramelle e stufati. Anche, serve per preparare un infuso a cui vengono attribuiti numerosi benefici, come alleviare il mal di stomaco.

Cos’è muña e quali proprietà ha?

Questa pianta è ricca di minerali come calcio, fosforo e ferro. È una fonte di retinolo, una sostanza derivata dalla vitamina A che favorisce la produzione di collagene e rimuove le macchie cutanee.

Specie Minthostachys mollis è gli vengono inoltre attribuite proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antisettiche. Tuttavia, va notato che non ci sono prove scientifiche per certificare completamente tali affermazioni.

Usi e possibili benefici della pianta muña o menta delle Ande

Fin dall’antichità la muña è stata utilizzata in Perù per vari scopi. Uno degli usi più comuni è quello di alleviare i problemi di stomaco. Preparare un infuso con le foglie della pianta che prevenga i fastidi dopo un pasto abbondante.

Qualcosa di simile accade con il mal di montagna. Viene fatta un’infusione che tratta i sintomi associati al mal di montagna.

Noi raccomandiamo: Fiori di Bach per stanchezza e ansia

Uno degli usi tradizionali della pianta muña è quello di preparare infusi per il mal di montagna.

Muña e la sua connessione con la gastrite

Secondo la tesi di dottorato del ricercatore Mario Carhuapoma Yance, L’olio essenziale di Muña potrebbe eliminare i batteri Helicobacter pylori, considerata una causa di gastrite. L’olio può aumentare l’effetto dei farmaci usati per trattare questa condizione, come l’omeprazolo. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per supportare questi effetti.

Menta andina, un presunto espettorante naturale

Secondo la medicina popolare, muña potrebbe agire come espettorante. I sostenitori di questa pianta suggeriscono che ha la capacità di decongestionare le vie aeree. Per fare ciò, si consiglia di applicare una miscela di muña con olio essenziale di eucalipto sul petto e sulla schiena.

Altri possibili vantaggi

Altri vantaggi associati a questo arbusto sono i seguenti:

  • Problemi di vista: ci sono dati aneddotici secondo i quali Minthostachys mollis può ridurre problemi di vista come miopia, cataratta o degenerazione maculare. Non ci sono studi scientifici che lo confermino.
  • Supporta la salute delle ossa: poiché è un’importante fonte di calcio, è legato alla prevenzione di malattie come l’osteoporosi o la decalcificazione ossea. Sono necessari studi per supportare queste affermazioni.

Rischi e raccomandazioni per l’uso

Così come non ci sono prove a sostegno dei benefici attribuiti alla pianta di muña, non ci sono prove di possibili effetti collaterali. Tuttavia, i rapporti aneddotici affermano che non puoi bere più di tre infusioni al giorno perché l’eccesso può causare tossicità epatica.

Allo stesso modo, le donne in gravidanza e in allattamento non dovrebbero ingerire o applicare questa pianta localmente. La raccomandazione generale è di consultare uno specialista prima di eseguire qualsiasi azione con la menta andina.

Per saperne di più: Olmo rosso: usi, benefici per la salute e raccomandazioni

Come preparare un infuso di muña

Se vuoi preparare un infuso di questa pianta, raccogli gli ingredienti e segui le istruzioni dettagliate di seguito.

ingredienti

  • 1/2 tazza di foglie di muña
  • 2 cucchiaini di miele
L’aggiunta di miele al tè muña fornisce sapore.

Istruzioni

  1. Lavate molto bene le foglie di muña.
  2. Poi metteteli in un litro di acqua calda per almeno 10 minuti.
  3. Poi aggiungete il miele e il gioco è fatto!

Muña è un antico rimedio supportato da poche prove scientifiche

Nonostante l’uso diffuso della specie Minthostachys mollis, nessuno dei suoi benefici è supportato dalla scienza.

In questo senso, la raccomandazione è di limitare il contributo fino a quando la situazione non sarà chiarita. Consulta prima uno specialista.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes