Cos’è lo psillio e quali sono i suoi usi?

Rate this post


Lo psillio è un tipo di fibra solubile che è diventato popolare sul mercato come integratore per migliorare il transito intestinale. Ha altri usi?

Cos'è lo psillio e quali sono i suoi usi?

Ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2021

Psillio è un integratore alimentare – nello specifico un tipo di fibra solubile – ottenuto dai semi di semi di piante Plantago ovata, originari dell’India e dell’Iran. Di solito è usato per combattere la stitichezza.

Come con altre fibre solubili, questo integratore assorbe l’acqua dall’intestino e diventa un materiale viscoso che facilita il passaggio del sedile per la successiva rimozione. Aiuta anche a controllare la diarrea, il colesterolo, la pressione sanguigna e il peso corporeo. Vuoi saperne di più sui suoi vantaggi? Ve li presentiamo di seguito!

Cos’è lo psillio? Usi e vantaggi

Prima di tutto, è importante ricordare che psillio contiene un principio attivo chiamato ‘metamucile’, responsabile di molti dei suoi benefici. Un articolo pubblicato su Argomenti attuali nella ricerca nutraceutica dettagli che la sua assunzione provoca un lieve effetto lassativo che aiuta a combattere la stitichezza.

Inoltre, le vengono attribuite proprietà ipolipemizzanti, antidiabetiche e antipertensive. Per questo motivo è diventato uno degli integratori più ricercati sul mercato. È disponibile in capsule, granuli, polvere e liquido. Cosa dice la scienza?

Psillio contro la stitichezza

Aumentare l’assunzione di fibre è uno dei segreti per trattare la stitichezza. Psillio è considerato un buon integratore contro questo disturbo digestivo. Nello specifico, dopo il consumo, assorbe acqua dall’intestino e forma una sostanza gelatinosa che facilita l’espulsione delle feci.

A questo proposito, un’inchiesta pubblicata su Farmacologia alimentare e terapeutica stabilito che l’assunzione di 5,1 grammi di psillio due volte al giorno per 2 settimane ha contribuito all’aumento del contenuto di acqua e del peso delle feci. A sua volta, questo ha portato ad un aumento dei movimenti intestinali.

Leggi anche: Cos’è muña e a cosa serve?

La fibra può aiutare a ridurre la stitichezza attraverso i suoi effetti sul tratto digestivo.

Malattie digestive

Le proprietà digestive di questo tipo di fibra non si limitano al trattamento della stitichezza. Le prove dimostrano che fibra contribuisce al trattamento e alla prevenzione di condizioni come diverticolosi, sindrome dell’intestino irritabile e malattie infiammatorie intestinali.

Come menzionato dall’Associazione Pediatrica Spagnola (AEP), psillio assorbe 40 volte il proprio peso in acqua, che è utile per fermare la diarrea. Ha la capacità di regolare il microbiota intestinale, in quanto favorisce lo sviluppo di batteri sani che colonizzano l’intestino.

Salute cardiovascolare

Il consumo regolare di fibra alimentare è associato a un basso rischio di disturbi cardiovascolari. questo nutriente partecipa al controllo dei livelli elevati di colesterolo, un fattore di rischio per malattie vascolari e cardiache.

A questo proposito, uno studio condiviso in PLoS One stabilito che l’integrazione con 6 grammi di psillio al giorno per 6 settimane, è utile per migliorare il profilo lipidico. Inoltre, ricerca da Journal of Ethnopharmacology scoperto che questa fibra non solo abbassa il colesterolo cattivo (LDL), ma aumenta il livello di colesterolo buono (HDL) nei pazienti con diabete di tipo 2.

Altri effetti interessanti sono legati al controllo della pressione sanguigna. In una meta-analisi condivisa in Il giornale coreano di medicina interna, E ‘stato trovato che uso di integratori psillio contribuisce alla riduzione dell’ipertensione.

Diabete

Questo integratore di fibre aiuta a regolare i livelli elevati di glucosio nei pazienti con diabete di tipo 2. In un rapporto pubblicato su Giornale americano di nutrizione clinica, i ricercatori hanno scoperto che la somministrazione di psillio prima dei pasti ha aiutato a controllare la glicemia e l’emoglobina glicata (HbA1C).

Altri studi da Journal of Chiropractic Medicine e Ricerca in Fitoterapia supportano anche questi effetti. Descrivono in dettaglio che stabilizza lo zucchero nel sangue, poiché rallenta la digestione del cibo e ottimizza il suo utilizzo come fonte di energia.

Perdita di peso

Dovrebbe essere chiaro che integratori di psillio non ti aiuta a perdere peso miracolosamente. Raggiungere un peso sano e stabile dipende da molti altri fattori, come la dieta, l’esercizio fisico e lo stile di vita. Anche così, questo integratore alimentare può aiutarti a perdere peso.

Consumo di psillio è associato a diminuzione dell’appetito ed effetti positivi sulla composizione corporea e sul peso.

Altre ricerche da British Journal of Nutrition avevano conclusioni simili. E ‘stato trovato che aggiunta di integratori psillio nella dieta contribuisce ad una significativa riduzione del peso, indice di massa corporea e percentuale di grasso corporeo.

Possibili effetti collaterali

Ad oggi non sono stati segnalati effetti collaterali gravi. La maggior parte delle persone sembra tollerarlo bene a dosi di 5-10 grammi 3 volte al giorno. Tuttavia, alcuni potrebbero presentare disturbi digestivi, come crampi, gas o gonfiore.

Tuttavia, per sicurezza, il suo consumo è sconsigliato a persone con ostruzione intestinale, problemi di deglutizione o disturbi che causano restringimento del tratto digestivo. Non deve essere ingerito contemporaneamente a farmaci, in quanto può interferire con il loro assorbimento o effetto.

In un case report distribuito su Revista Alergia México, psillio a è stato associato a una reazione anafilattica secondaria in un paziente con una precedente diagnosi di allergia ai farmaci e rinite allergica. Così, in rari casi può causare eruzioni cutanee, prurito e difficoltà respiratorie. Rivolgiti urgentemente al tuo medico.

Raccomandazioni per i consumatori

Generalmente, Si consigliano 5-10 grammi di psillio il mese (3 volte al giorno). Questo può variare a seconda del produttore dell’integratore. Pertanto, leggere l’etichetta e seguire le raccomandazioni.

In ogni caso, tieni presente che più fibra non significa più benefici. Un consumo elevato di questo nutriente può essere controproducente. Bevi molta acqua per evitare ulteriori disagi.

Leggi anche: Dieta dei malati di epatite: cosa mangiare

Cosa dovremmo ricordare dello psillio?

Fino ad oggi, studi scientifici su psillio sostenere i suoi effetti lassativi e digestivi. Sono stati fatti risultati positivi anche sulla sua capacità di regolare il colesterolo alto, i trigliceridi, la glicemia e l’eccesso di peso.

Nonostante questo, non è un prodotto con proprietà miracolose o curative. In realtà, non è un trattamento di prima linea per la stitichezza, ma piuttosto un integratore alimentare. L’ideale in caso di malattia è consultare prima un medico.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes