Cos’è l’ansia anticipatoria? – Dose di salute

Rate this post


Cosa succede se niente va bene? Cosa succede se vengo licenziato? E se mi prendo in giro? Queste sono alcune delle preoccupazioni che sorgono nell’ansia anticipatoria.

Cos'è l'ansia anticipatoria?

Ultimo aggiornamento: 22 ottobre 2021

L’ansia anticipatoria di solito riguarda il futuro, poiché lo sperimentiamo quando anticipiamo un pericolo che non è ancora sorto. La paura ci invade e abbiamo una serie di sintomi fisici, come tensione muscolare, respiro accelerato e aumento del battito cardiaco. L’ansia anticipatoria si verifica quando immaginiamo il peggio che può accadere in una situazione che non si è ancora verificata.

In alcune situazioni, è normale sentirsi un po’ ansiosi. Potrebbe anche essere necessario perché ci avverte e ci aiuta ad affrontare le circostanze in modo più efficace. Tuttavia, quando passiamo la giornata ad anticipare gli scenari negativi della maggior parte delle nostre azioni o se la paura provocata dalla nostra stessa idea ci paralizza, allora ci troviamo di fronte a un disturbo d’ansia che deve essere curato.

Cos’è l’ansia anticipatoria?

Il concetto di ansia anticipatoria può essere ridondante perché tutta l’ansia è di per sé anticipatoria. Tuttavia, è importante notare che ci sono diversi tipi di ansia.

In questo caso, differisce dall’ansia generalizzata e da altri problemi in quanto i sintomi compaiono solo prima di situazioni concrete e specifiche. L’ansia anticipatoria è forte paura o angoscia quando crediamo che possano accadere cose negative in un determinato momento o situazione. Ad esempio, la sensazione di ansia prima di un colloquio di lavoro, perché immaginiamo che i risultati saranno pessimi.

Consigliamo: Fiori di Bach per stanchezza e ansia

CAUSA

Le cause dell’ansia anticipatoria variano da persona a persona. Tra i più comuni ci sono i seguenti:

  • Intolleranza di fronte all’incertezza e la necessità di avere tutto sotto controllo
  • Esperienze traumatiche nel passato
  • Problemi di autostima e insicurezza personale
  • Altri disturbi d’ansia o fobie
  • Tratti caratteriali perfezionisti o ossessivi
  • Storia di fallimenti nel passato
  • Mancanza di incoraggiamento positivo durante l’infanzia

Profezia che si autoavvera e ansia anticipatoria

L’ansia anticipatoria è associata alla profezia che si autoavvera. Quest’ultimo è un bias di percezione, attraverso il quale anticipiamo gli eventi e le loro conseguenze prima che si verifichino.

La nostra mente ha così tanto potere che a volte ci sfugge di mano. In questo caso, la paura che si verifichi un determinato evento condiziona il pensiero e condiziona le azioni.

Ad esempio, abbiamo paura prima di un esame, dove il fallimento significa ripetere il corso. In questo caso, la paura del fallimento ci controlla e blocca la nostra conoscenza.

Sintomi di ansia anticipatoria

I sintomi dell’ansia anticipatoria sono psicologici, somatici e comportamentali. Possono variare a seconda della persona. Generalmente, quelli con ansia anticipatoria sono trascinati da pensieri fatalistici o catastrofici. Inoltre, ha i seguenti sintomi fisici:

  • Vertigini, nausea, vomito o diarrea
  • Svenire
  • Dolore addominale
  • Palpitazioni, battito cardiaco accelerato e tachicardia
  • Difficoltà a concentrarsi e balbettare
  • Male alla testa
  • Sudorazione

Per saperne di più: Ansia sessuale: quali sono le cause?

trattamenti

L’ansia anticipatoria può essere molto fastidiosa e persino invalidante, e richiede un trattamento professionale. La terapia cognitivo-comportamentale e le tecniche di rilassamento guidate da psicologi si sono rivelate le cure più efficaci. L’obiettivo sarà quello di sostituire l’ansia anticipatoria con la calma.

Suggerimenti per gestire l’ansia anticipatoria

La cosa più importante è imparare a controllare i pensieri negativi. Ogni volta che li identifichi, prova a sostituirli con messaggi positivi. Ad esempio, quando pensi che “Non posso farlo”, raccontare “Sono pronto, posso farcela”.

Concentrati sul qui e ora. L’ansia anticipatoria si verifica perché ci concentriamo sul futuro. Cerca di concentrarti sul momento presente. La meditazione può aiutarti in questo, così come le tecniche di rilassamento per gestire lo stress.

Cambia la tua posizione di fronte all’incertezza. Riconosci che la vita è piena di cose incerte, che può finire per essere davvero soddisfacente. Accetta l’incertezza della vita e impara a gestirla senza paura.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes