Cos’è la demisessualità? – Dose di salute

Rate this post


La demisessualità è l’attrazione sessuale mediata da una connessione intima o emotiva. Sai tutto quello che devi sapere su di lei.

Cos'è la demisessualità?

Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2021

Il panorama delle identità di genere che esiste oggi è molto vario. Sebbene ciò permetta di raggruppare quelle percezioni che non possono essere catalogate tra etichette esistenti, dà anche luogo a molti fraintendimenti. Oggi ne risolveremo uno, esponendoti cos’è la demisessualità.

La demisessualità è un termine che non include una sola definizione. A volte è interpretato come sinonimo di asessualità, anche se la verità è che si riferisce a un’idea diversa. Ecco le sue caratteristiche, il suo rapporto con gli orientamenti sessuali e le identità di genere.

Le caratteristiche della demisessualità

Scadenza demisessualità a apparso per la prima volta nel 2006 sui forum Rete di visibilità e educazione asessuale (AVENO). Consiste nel prefisso latino demi, che viene sottratto da dimidium, per riferirsi a qualcosa che è diviso a metà (o trovato a metà). A questo proposito, la traduzione del termine è “A metà strada tra sessuale e asessuale”.

A volte sinonimi sessualità grigia o L’asessualità grigia è usata riferirsi alla demisessualità. Solo il termine asessuale o altri come sapiosessualità o si usa anche l’amore romantico. Tuttavia, coloro che si identificano come demisessuali credono che questi termini siano errati o confusi.

La demisessualità è un orientamento sessuale, non un’identità di genere. È usato per descrivere le persone che fanno sesso solo con coloro che hanno stabilito una forte connessione emotiva. Per qualificare ulteriormente questa idea, possiamo dire che i demisessuali provano solo attrazione sessuale verso coloro con i quali hanno una stretta relazione affettiva.

Pertanto, chiunque si identifichi come tale non prova alcun interesse per coloro con i quali non ha stabilito una connessione emotiva. Uno sconosciuto in un bar o in metropolitana, non importa quanto sia attraente fisicamente, non susciterà alcuna emozione in lui. Lo stesso vale per i grandi esponenti della moda, del cinema, della televisione o della musica considerati attraenti.

Per un demisessuale assimilare un interesse sessuale, un appetito sessuale e persino segnali associati alla sessualità, devi sempre mediare una connessione emotiva. Senza di essa, l’esperienza è completamente estranea; al punto da essere classificato come vuoto o inesistente.

Per la demisessualità, l’attrazione fisica dipende dalla connessione emotiva e non può essere separata da essa.


[/ atomik-read-too]

In cosa differisce dagli altri orientamenti sessuali?

L’orientamento sessuale è definito come la capacità di una persona di provare attrazione erotica o emotiva per altre persone. Può essere diviso in monosessualità (attrazione sessuale verso un sesso) e polisessualità (attrazione sessuale verso più sessi).

L’eterosessualità e l’omosessualità, per esempio, sono al primo posto; mentre la bisessualità o la pansessualità in quest’ultima. Salvo alcune sfumature, tutte queste categorie sono orientate al genere. Cioè, un eterosessuale prova attrazione sessuale per le persone del sesso opposto; un omosessuale a persone dello stesso sesso.

La demisessualità, a sua volta, rimuove l’etichetta di attrazione sessuale per un sesso e lo sostituisce con l’attrazione sessuale per un sesso solo quando c’è una connessione emotiva. Il principale fattore condizionante è la connessione nelle emozioni, non il genere stesso. Infatti un demisessuale può essere eterosessuale, omosessuale, bisessuale, pansessuale o di altra identità.

Mentre è vero che molte persone richiedono un certo grado di intimità o rapporti prima di fare sesso, ciò non implica che siano demisessuali. Potrebbero esserci piacere, pensieri sessuali o attrazione senza questa connessione, ma per vari motivi si preferisce procrastinare.

Allo stesso modo, differisce dalla sapiosessualità in quanto non comporta una connessione emotiva con qualcuno. Un sapiosessuale può provare attrazione sessuale per una persona intelligente, anche quando non la conosce affatto (conosce solo i suoi meriti, per esempio). Tutto ciò consente la classificazione di questo orientamento in uno spettro diverso.

Non confondere la demisessualità con altri termini. La connessione emotiva è il centro di questo orientamento.


[/ atomik-read-too]

Come si è evoluto il concetto di demisessualità?

Alcuni autori affermano che se è vero che può essere rintracciato molto prima, il germe della demisessualità inizia nel Settecento. D’altra parte, se esamini i materiali letterari (racconti e romanzi), scoprirai che molti dei personaggi non provano un certo tipo di attrazione sessuale solo finché la controparte non è conosciuta intimamente.

Fin dalla sua nascita nel 2006, è stata creata un’ampia comunità attorno alla demisessualità, che ha dato significato al termine. La sua bandiera è composta da nero, grigio, bianco e viola. Come quelli per l’asessualità, solo in un’altra disposizione.

Perché un demisessuale può essere bisessuale, omosessuale, pansessuale, queer o altri tipi di identità nello spettro, possono anche far parte della comunità LGBT+. Tuttavia, la comprensione della preferenza a volte passa inosservata.





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes