Cosa fare dopo aver mangiato troppo?

Rate this post


Dopo aver mangiato troppo, non è necessario fare un piano di disintossicazione. Basta muoversi, idratarsi e prendersi cura della propria alimentazione nei prossimi giorni per evitare che ciò pregiudichi la propria salute.

Cosa fare dopo aver mangiato troppo?

Ultimo aggiornamento: 5 novembre 2021

Tutti mangiamo troppo a un certo punto, molto più di quanto avessi pianificato. In generale, non è un problema se accade di rado. Il problema è che i pasti abbondanti sono spesso accompagnati da cattiva digestione, gonfiore e persino sonnolenza o disagio.

Ci sono alcuni piccoli accorgimenti e consigli alimentari per i prossimi giorni che ti permetteranno di migliorare questa situazione senza che l’eccesso faccia effetto.

Cosa fare dopo aver mangiato troppo?

Quando la tua assunzione non è stata controllata e hai già mangiato di più, è preferibile prendere una serie di misure nei prossimi giorni. Questi sono molto utili, anche se non sono una scusa per mangiare troppo.

Evita gli estremi

Questa è la cosa più importante e quella che deve essere prevenuta a tutti i costi. Così, dopo un pasto molto abbondante, il digiuno o la fame non sono sufficienti per compensare.

L’abbuffata tornerà alla normalità nei prossimi giorni e a maggior ragione se i consigli elencati di seguito verranno messi in pratica. Anziché, cercare di compensare con la fame è pericoloso.

Bevi molti liquidi

Dopo aver mangiato troppo, devi bere acqua durante il giorno. Non bisogna aver paura della sensazione di sazietà, perché l’acqua aiuta il processo digestivo e facilita il transito intestinale.

Il miglior liquido è l’acqua e devi berla a poco a poco. Bevande analcoliche o bibite non sono adatte, perché il gas può gonfiare ancora di più l’intero apparato digerente.

Consigliamo: 3 rimedi probiotici per la digestione

Organizza i tuoi pasti per i prossimi giorni

I cibi più leggeri e facilmente digeribili sono i migliori nei giorni successivi all’eccesso di cibo. Tutti quegli alimenti che forniscono acqua, fibre e proteine ​​magre sono ottimi.

Per evitare la disorganizzazione e non mangiare qualcosa di veloce e improvvisato, è bene pensare a menù con zuppe, creme di verdure, insalate, carne, pesce, cereali integrali, frutta o yogurt.

Allenarsi regolarmente

Essere attivi durante il giorno e fare qualcosa di più intenso è una buona pratica per tutti. In questo caso specifico, permette di bruciare più calorie e compensare l’eccesso di cibo attraverso il dispendio energetico.

L’attività fisica regolare migliora la sensibilità del sistema di controllo dell’appetito. In studi comparativi, si osserva che gli individui attivi diminuiscono deliberatamente il loro apporto energetico ai pasti rispetto agli individui inattivi.

Attenti ai detriti

Evitare l’accumulo di detriti. Averli a portata di mano rende le persone più vulnerabili a consumarli nei prossimi giorni.

Quindi, se ci sono avanzi di torta, piatti ipercalorici o salsa, è meglio darli agli altri. Anche, gli avanzi possono essere suddivisi e congelati per un consumo successivo.

Approfitta del momento

Mangiare troppo in un certo giorno non è la fine del mondo, soprattutto quando questo pasto si svolge in una riunione di famiglia, con gli amici o in una festa speciale. Devi sapere come apprezzare queste opportunità.

Come aiutare la digestione dopo aver mangiato troppo?

Dopo aver mangiato una grande quantità di cibo, è normale che si verifichino problemi digestivi. Il cibo rimane nello stomaco più a lungo e può spingere nel diaframma. A sua volta, questa situazione provoca reflusso, bruciore di stomaco e altre sensazioni spiacevoli.

Per alleviarli esistono dei piccoli rimedi che permettono di superare questi problemi.

  • Prendi infusi di erbe digestive come camomilla, menta, lime o melissa.
  • Aggiungi anice verde o semi di finocchio se soffri di gonfiore. Le donne in gravidanza e in allattamento e le persone che assumono farmaci dovrebbero consultare il proprio medico prima di ricorrere a qualsiasi pianta.
  • Una piccola passeggiata, senza forzare troppo la deambulazione, favorisce la digestione e il transito intestinale. Non è ancora il momento di fare un’attività intensa, poiché potrebbe avere l’effetto opposto sull’apparato digerente.
  • Evita di sdraiarti sul divano o a letto, anche se pasti abbondanti possono causare sonnolenza. È necessario evitare fastidiosi sintomi come reflusso e bruciore di stomaco.

Il miglior rimedio: evitare pasti abbondanti

A volte non è possibile evitare un’elevata assunzione di cibo. Puoi evitare disagi e problemi digestivi se hai poco controllo su ciò che mangi e ti fermi quando non ti senti bene.

Mangiare lentamente e prendersi del tempo per mangiare (senza TV o computer) aiuta a prendere coscienza di ciò che si sta mangiando e ad essere in grado di individuare il momento giusto per fermarsi.

Dopo aver mangiato troppo, non ha senso sentirsi in colpa, perché questo non fa che peggiorare la situazione. Un pasto esagerato di tanto in tanto non è pericoloso. La migliore raccomandazione è quella di adottare una dieta varia, adattata alle esigenze personali ed evitare qualsiasi tipo di restrizione o divieto alimentare.

Come sottolineano Polivy e Herman, le persone con restrizioni alimentari mangiano più spesso. Inoltre, mangia più cibi ipercalorici quando li hai a portata di mano.

Leggi anche: Suggerimenti per prevenire gas e indigestione

L’eccesso di cibo non è un problema se si verifica occasionalmente

Può capitare a chiunque e in qualsiasi momento per diversi motivi. Questo non dovrebbe essere dannoso per la salute, e gli inconvenienti che comporta si risolvono con piccoli rimedi e linee guida dietetiche.

Però, i disturbi alimentari dovrebbero essere evitati. In questo caso, è essenziale cercare un aiuto professionale.

Tieni inoltre presente che tutti questi suggerimenti sono validi quando ciò accade occasionalmente. Abbuffate abbondanti e pasti non sono salutari se mangiati spesso e di nuovo il ciclo di abbuffate e la compensazione possono portare a problemi alimentari a lungo termine.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes