Come sopravvivere ai manipolatori di tutti i giorni

Rate this post


Vale la pena una relazione manipolativa? Sentiti libero di disconnetterti da quella persona. La cosa più importante è il tuo benessere emotivo.

Come sopravvivere ai manipolatori di tutti i giorni

Ultimo aggiornamento: 1 novembre 2021

Viviamo in un mondo in cui collaboriamo gli uni con gli altri, quasi mai in modo altruistico, il che è sia necessario che benefico. Tuttavia, comporta un rischio elevato ed è quello di soddisfare i manipolatori. Come sopravvivere ai manipolatori di tutti i giorni?

Certo, tutti pensiamo a qualcuno in particolare, o almeno abbiamo un’idea di cosa significhi. Certamente, noi stessi ci siamo comportati come manipolatori quotidiani.

Chi non ha pensato che avrebbe gestito l’azienda meglio del suo capo? O che siamo vittime della sofferenza e dell’ingiustizia che ci circonda? Chi non ha gridato a qualcun altro senza motivo?

Ti consigliamo: 5 consigli per evitare di essere vittima di manipolazione

Lupi in pelle di pecora

C’era una volta un lupo che aveva molta fame. Quindi voleva mangiare una pecora di un gregge vicino a casa sua. Tuttavia, il pastore è stato molto attento e, per quanti tentativi abbia fatto il lupo, non ci è mai riuscito.

Un giorno, il lupo pensò di cambiare il suo aspetto in modo che fosse più facile per lui prendere il suo cibo. Camminando per la foresta, vide una pelliccia di pecora e si vestì di una, poi andò a pascolare con il gregge, ingannando il pastore.

All’imbrunire, la mandria si recò nella parte della fattoria dove trascorreva la notte, il cancello essendo stato chiuso.

Il lupo disse a se stesso “Ora, quando il pastore si addormenta, mangerò la pecora più grassa e farò un vero banchetto”.

Ma quella sera, mentre il pastore stava preparando il cibo della sua famiglia per il giorno successivo, andò dal gregge e catturò il lupo, pensando che fosse un agnello. La sacrifica all’istante.

Quando la moglie del pastore ha provato a cucinarlo, si è accorta che non era un agnello, ma un lupo. Quando chiamò suo marito, riconobbe il lupo che aveva già tentato più volte di aggredire la sua pecora.

Le apparenze ingannano

Come tutti sappiamo, le apparenze possono trarre in inganno. Le persone si comportano in modo passivo, aggressivo o passivo-aggressivo con una certa intenzione.

Così, ricattatori, vampiri e predatori emotivi si comportano in modo molto più distruttivo dei normali manipolatori. Non uso sempre le minacce.

Infatti, spesso ci scusiamo con loro proprio perché li amiamo o li apprezziamo perché il loro abuso non è sempre esplicito o costante.

Essere una persona gentile, giusta e rispettosa coesiste in più occasioni di quanto vorremmo con un’altra faccia sprezzante, aggressiva, a cui piace calunniare le altre persone. La bontà è la pelle di pecora sotto la quale si nasconde il grande lupo malvagio. Passare del tempo con loro è bellissimo, vivere insieme può trasformarsi in un vero inferno.
– Juan Carlos Vicente.

Come sopravvivere ai manipolatori di tutti i giorni

I manipolatori quotidiani ci fanno sentire in colpa. Il loro modo di agire non si basa sulla paura, ma sul senso di colpa. La manipolazione più autentica è quella che passa senza farsi notare, senza risaltare.

Può essere molto efficace per recitare il ruolo della vittima, minacciare o incoraggiare qualcuno a fare qualcosa in cambio di un sorriso; tuttavia, non è affatto necessario.

Scopri di più: 7 tecniche per manipolare gli abusatori

Vivere con un manipolatore è complicato e faticoso, non per i continui tentativi di sottomissione, ma per la sua mancanza di risorse emotive e sociali, l’instabilità e il vuoto emotivo che minano la sua vita interiore. I manipolatori di tutti i giorni non conoscono altro modo per risolvere i loro problemi o raggiungere i loro interessi.

Per sopravvivere ai manipolatori, rifiutali, evitali e non convalidarli in alcun modo!

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes