Cisti al seno: cosa significa?

Rate this post


Sebbene possano essere comuni, quando una donna nota la presenza di cisti al seno, si preoccupa che ciò possa indicare la presenza di cancro.

Cisti al seno: cosa significa?

Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2021

Le cisti al seno sono sacche piene di liquido che normalmente non sono cancerose (benigne). Pertanto, sebbene siano molto comuni, le cisti al seno possono causare un po’ di paura.

L’American Cancer Society spiega: “Molti noduli al seno possono essere causati da fibrosi o cisti, che sono cambiamenti non cancerosi (benigni) nel tessuto mammario. Questi cambiamenti sono raggruppati in quelli che sono conosciuti come “cambiamenti fibrocistici”.

Sebbene non vi sia una relazione diretta tra le cisti al seno e lo sviluppo del cancro al seno, è più probabile nelle donne che non hanno avuto figli, in quelle con cicli mestruali irregolari o in quelle con una storia familiare di cancro al seno.

Pertanto, si raccomanda che le donne dovrebbero sempre prestare attenzione a eventuali cambiamenti nel seno e periodicamente sottoporsi a controlli.

Leggi anche: Il vaccino contro il cancro al seno ha curato una paziente

Cosa sono le cisti al seno?

Una cisti al seno è una raccolta di liquido all’interno del seno. Di solito c’è del liquido all’interno, anche se ci sono anche cisti che hanno un contenuto solido.

Non esiste una regola specifica su quando si verifica. Possono manifestarsi in donne molto giovani, anche in ragazze intorno ai 10-2 anni.

Se è liquido o semisolido, senza altri segni di un tratto negativo, come il sangue, è una semplice cisti. Non si trasforma in cancro, né è pericoloso. Il contenuto della cisti semplice può essere aspirato.

fibroadenomi

Esiste un altro tipo di cisti al seno: fibroadenomi. Generalmente, non hanno sintomi, sono indolori e palpabili. Sono come un nodulo duro, mobile e liscio o con una certa ruvidità. Si muove liberamente tra le dita ed è benigno.

I fibroadenomi si verificano a causa dell’eccessiva proliferazione del tessuto mammario e, sebbene possano essere confusi con quelli che ho presentato sopra, sono diversi. I fibroadenomi sono più comuni prima della menopausa.

Sebbene possano verificarsi a qualsiasi età, si verificano più spesso durante la pubertà e nelle giovani donne. Per questa ragione, il loro aspetto era legato ai cambiamenti ormonali esistenti a queste età.

Il trattamento delle cisti comporta il monitoraggio del seno del paziente. L’operazione di solito non è necessaria. Se si desidera la loro eradicazione, quelli semplici vengono rimossi mediante puntura per aspirazione del contenuto, e quelli complessi, mediante biopsia e chirurgia.

Cause delle cisti al seno

Le cause delle cisti al seno non sono state determinate, ma sono stati considerati diversi fattori di rischio, come la genetica e i cambiamenti ormonali.

Idee sbagliate sulle cisti al seno

Esistono numerosi miti sul motivo per cui si sviluppano le cisti al seno, che non sono vere. Per la maggior parte, si basano su ipotesi casuali, prive di base scientifica. Per esempio, Si dice che le mammografie “danneggino” il seno, che i colpi accidentali provocano il cancro, che la puntura (iniezione dell’ago di aspirazione) provoca la diffusione della cisti o che la biopsia è pericolosa.

Leggi di più: Tumore al seno HER2: trattamento con Trastuzumab

Si possono prevenire le cisti al seno?

Uno stile di vita sano può aiutarti a goderti il ​​benessere. Però, non ci sono misure specifiche per prevenire le cisti al seno. Pertanto, è meglio avere buone abitudini di vita, andare dal medico per controlli regolari, prestare attenzione a eventuali cambiamenti del seno e risolvere sempre eventuali problemi medici.

  • Si consiglia di eseguire l’autoesame del seno almeno una volta al mese nei giorni successivi alle mestruazioni.
  • La maggior parte delle donne ha sempre aree nodulari sul seno, quindi non farti prendere dal panico. Questo è il consiglio degli esperti dell’Organizzazione per il cancro al seno.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes