Che cos’è una lobectomia polmonare?

Rate this post


La lobectomia polmonare è un intervento chirurgico complesso. Si tratta di una degenza ospedaliera più o meno lunga, che raramente supera le 2 settimane.

Che cos'è una lobectomia polmonare?

Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2021

Una lobectomia polmonare è un procedura chirurgica eseguita per rimuovere un lobo polmonare. I lobi sono divisioni naturali di un organo. Ci sono due lobi nel polmone sinistro e tre nel destro.

Questo intervento viene eseguita quando c’è un cancro o una lesione localizzata. La lobectomia polmonare viene eseguita in anestesia generale e l’obiettivo è rimuovere il tessuto malato.

A volte una lobectomia polmonare è minimamente invasiva, il che significa che richiede solo poche incisioni. Altre volte, richiede una grande incisione nel fianco, chiamata toracotomia.

Che cos’è una lobectomia polmonare?

Lobectomia polmonare può essere fatto solo se il problema interessa un’area limitata del polmone. Rimuovendo quell’area interessata, il resto del tessuto sano consentirà al polmone di continuare a funzionare.

Nella maggior parte dei casi, questo tipo di intervento viene effettuato mediante toracotomia. Questo è un intervento chirurgico aperto del torace, in cui viene praticata un’incisione nel lobo interessato.

Qualche volta, il supporto video viene utilizzato per risultati migliori. Fai tre o quattro piccole incisioni invece di una grande. Con questa tecnica, il medico può vedere gli organi interni e la rimozione dell’area malata viene eseguita con piccoli strumenti che vengono inseriti nella cavità toracica.

In quali casi viene utilizzato?

La lobectomia polmonare è raccomandata quando viene rilevato un problema che si trova in un lobo del polmone. In molti casi, è usato per curare il cancro finché non si è diffuso.

Oltre al cancro, i problemi che possono essere trattati con una lobectomia polmonare includono quanto segue:

  • Tubercolosi polmonare – Questa è un’infezione cronica causata da batteri.
  • Ascesso polmonare – Si verifica quando si forma un’area di pus nei polmoni. Se non risponde al trattamento conservativo, il lobo dovrà essere rimosso.
  • Enfisema polmonare: Si verifica quando le fibre elastiche dei polmoni si rompono. Questo rende difficile la respirazione.
  • Tumore benigno: Appare una massa non cancerosa che può premere su un vaso sanguigno importante e colpire altri organi vicini.
  • Infezione da lievito: Può portare a gravi malattie.

Consigliamo: Rimedi naturali per la disintossicazione polmonare

Preparazione per l’intervento chirurgico

Può essere paradossale, ma eseguire una lobectomia polmonare richiede che i polmoni siano il più sani possibile. Per garantire che una persona sia in grado di sottoporsi a questo intervento chirurgico, il medico può prescrivere uno o più dei seguenti test:

  • Test di laboratorio: sangue e urina.
  • TC: per esplorare l’anatomia dei polmoni e la malattia stessa.
  • Messa in scena: è fatto per determinare lo stadio di un cancro. Può includere l’ecografia endobronchiale, la tomografia a emissione di positroni o la risonanza magnetica nucleare.
  • Valutazione cardiaca: per vedere se il cuore è in grado di tollerare un intervento chirurgico.
  • Valutazione della funzione polmonare: per vedere se il polmone sosterrà la rimozione di un lobo.

Dopo aver eseguito questi test, può essere raccomandato un programma di riabilitazione polmonare per una lobectomia di successo. Anche, si consiglia di smettere di fumare almeno 3 settimane prima dell’intervento.

Il paziente ha bisogno di aiuto a casa nelle prime settimane dopo l’intervento. Deve anche adottare una dieta sana. Non può mangiare o bere nulla da 8 a 12 ore prima della lobectomia polmonare.

Come viene eseguita una lobectomia polmonare?

La lobectomia polmonare richiede il ricovero in ospedale. Al paziente viene chiesto di togliersi i vestiti e indossare un camice chirurgico. Poi si sdraierà su un tavolo, dove gli verrà somministrato un infuso.

Dopo aver applicato l’anestesia generale, un tubo viene inserito nella gola e il paziente è collegato a un respiratore meccanico. Viene inserito anche un catetere nella vescica.

Lobectomia polmonare aperta

Questa tecnica è anche conosciuta come toracotomia. Viene praticata un’incisione sul lato del torace, che varia da 7,5 a 20 cm. Il taglio viene effettuato nella parte posteriore, sotto la scapola e si estende lateralmente, sotto l’ascella. Il lobo viene quindi rimosso.

La procedura può durare da 1,5 a 4 ore. Prima di chiudere l’incisione, il chirurgo posiziona uno o più tubi di drenaggio nella cavità toracica, in modo che il liquido o l’aria in eccesso vengano espulsi.

Lobectomia polmonare CTAV

Questo è noto come chirurgia toracoscopica videoassistita. Il chirurgo fa da due a quattro incisioni nella parete toracica, fino a 3 cm di lunghezza. Quindi inserisci attraverso di loro un toracoscopio, che è un tubo sottile e rigido con una fotocamera e una luce speciali.

Vengono introdotti anche altri piccoli attrezzi per rimuovere il lobo. Il dottore vedrà l’interno del corpo su uno schermo e in questo modo rimuoverà l’area interessata.

Lobectomia polmonare assistita

Questa variante è conosciuta come chirurgia toracoscopica robot-assistita. La procedura è simile alla precedente, ma in questo caso, viene utilizzata una telecamera 3D HD.

Gli strumenti chirurgici sono azionati da un robot. Il chirurgo li dirige attraverso una console. Questa procedura garantisce una maggiore precisione.

Recupero e cura

Dopo l’intervento chirurgico, il paziente deve trascorrere alcune ore in una sala di risveglio. Quando si sveglia, riceve antidolorifici. A volte viene eseguita una radiografia per assicurarsi che i polmoni siano a posto.

Successivamente, il paziente deve imparare a respirare profondamente in modo che i polmoni possano espandersi nuovamente. Questo è accompagnato da una fornitura di ossigeno.

Una volta a casa, continuerà gli esercizi di respirazione e aumenterà gradualmente l’attività fisica. È anche importante evitare fumo, gas chimici, inquinamento e infezioni respiratorie.

Consigliamo: 4 rimedi naturali per rafforzare efficacemente i polmoni

rischi

I rischi variano a seconda dell’età, del problema che dà luogo alla necessità di un intervento chirurgico e della salute precedente. I principali sono i seguenti:

  • infezioni
  • Sanguinamento
  • Pneumotorace, quando l’aria si accumula nello spazio pleurico e porta al collasso polmonare
  • Empiem o pus accumulato
  • Versamento pleurico, quando il liquido si accumula nello spazio tra i polmoni e la cavità toracica

Il recupero da una lobectomia polmonare ha successo solo quando le istruzioni del medico vengono seguite esattamente. L’attività fisica può causare disagio, ma è necessario recuperare una corretta funzionalità polmonare.

In rari casi, problemi come battito cardiaco irregolare, coaguli nelle gambe o il cosiddetto sindrome post-toracotomia, che provoca dolore cronico nella zona. Eventuali anomalie devono essere segnalate al medico.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes