5 modi per mantenere la tua cucina immacolata

Rate this post


Ecco alcuni dei modi migliori per mantenere la tua cucina immacolata. Tutti sono molto leggeri e semplici, quindi non devi preoccuparti della mancanza di tempo.

5 modi per mantenere la tua cucina immacolata

Ultimo aggiornamento: 29 ottobre 2021

Tutti vogliamo avere sempre una cucina impeccabile. E mentre è vero che questo è qualcosa che richiede un certo sforzo, non sempre ci vuole tutto il tempo che pensiamo. Veramente, ci sono soluzioni facili e veloci. Il problema, ovviamente, è conoscerli e saperli sfruttare.

È importante ricordare che soluzioni rapide e facili possono provenire da una varietà di fonti: prodotti chimici speciali, trucchi domestici, misure preventive e così via.

Quindi abbiamo deciso di prendere alcuni dei più efficaci per aiutarti ad avere una cucina impeccabile ogni volta. Concediti la possibilità di provarli, ce ne sono sicuramente alcuni (o più) che non hai ancora provato.

5 modi per mantenere la tua cucina immacolata

1.- Aceto bianco

Il trucco della pulizia con l’aceto bianco è molto popolare. Ed è aceto bianco? rende la pulizia della casa molto più facile perché fa scivolare facilmente lo sporco. Infatti, è stato tradizionalmente utilizzato per pulire tutti i tipi di superfici, come bagni e cucine.

Tuttavia, bisogna fare attenzione a non mescolarlo con altri prodotti chimici. Perché le combinazioni tossiche possono essere molto dannose per la salute.

Potresti essere interessato a: Perché non dovresti mescolare l’aceto con la candeggina?

2.- Prendersi cura del filtro della cappa aspirante

Quando puliamo la cucina ci concentriamo sugli aspetti più visibili e, in generale, ci dimentichiamo di curare le aree che utilizziamo di più e che non sono così accessibili.

Uno di questi è la cappa aspirante. Questo elemento, come il forno a microonde e il forno, tende ad accumulare troppo grasso. Ora la soluzione a questo problema è rimuovere con cura la griglia e lavarlo con acqua calda e succo di limone con aceto bianco.

Mentre la griglia viene sgrassata e disinfettata, dobbiamo curare l’interno della cappa con un po’ di ammoniaca, o un prodotto apposito per eliminare lo sporco dalle cappe.

Alla fine della pulizia, noteremo che l’odore della cucina è notevolmente migliorato e che tutto “sembra più pulito”. Questa misurazione deve essere eseguita almeno una volta alla settimana.

3.- Lasciare ventilare bene le stoviglie

Una cucina impeccabile si mostra anche nello stato delle stoviglie. Pertanto, è importante prestare attenzione a come gestiamo questo dettaglio.

Per i principianti, dobbiamo guardare la perdita: lo svuotiamo a sufficienza o lasciamo che l’acqua si accumuli? Quando abbiamo piatti puliti da scolare: li asciughiamo prima di riporli in dispensa o li conserviamo quando sono ancora leggermente umidi?

Se le risposte a queste domande sono affermative, è possibile che i vasi presentino macchie d’acqua e persino un certo odore sgradevole. Per questo motivo, la cucina, per quanto pulita, non sembra del tutto impeccabile.

Quindi, per rimediare a questa situazione, è necessario lasciare ventilare bene le stoviglie e asciugarle prima di metterle da parte. Si consiglia di pulire sempre le stoviglie con un panno asciutto prima di riporle in dispensa.

Leggi anche: 3 modi rapidi per pulire i tuoi bicchieri

4.- Disinfettare le spugne

Quando gli utensili per la pulizia non vengono puliti correttamente, accumulano sporco (soprattutto grasso) e un cattivo odore. Pertanto, è necessario pulirli e rinnovarli di volta in volta. Idealmente, cambiali almeno una volta al mese (soprattutto nel caso di spugne per piatti).

Ora, qual è il modo più veloce ed efficace per pulire spazzole, spugne e stracci?

Prima di andare a letto metteteli in una ciotola di vetro con un po’ d’acqua e alcool e lasciateli riposare una notte. Al mattino avremo gli utensili molto puliti e pronti per essere riutilizzati. Si consiglia di eseguire questa misurazione due volte a settimana.

D’altra parte, è importante ricordare che questi utensili devono essere collocati in un luogo ben ventilato. In questo modo potranno asciugarsi bene. Se li hai su un vassoio o qualsiasi altro tipo di contenitore, è importante scolarli per evitare l’accumulo di acqua.

In questo modo eviterai che l’umidità possa ospitare funghi sia sugli utensili che sul vassoio stesso.

Dopotutto, è chiaro che gli utensili sporchi non ci aiuteranno a mantenere una cucina impeccabile. Al contrario, renderanno il loro lavoro difficile, da qui l’importanza della loro cura adeguata. A questo proposito, una pulizia difettosa sarà un riflesso di una cura impropria degli oggetti.

5.- Scopri il tubo del lavandino

È molto comune che alcuni detriti organici scivolino nel lavandino. Soprattutto quando abbiamo accumulato diversi piatti dopo un pasto. Questa azione, nel tempo, può far sì che il tubo emetta un certo odore.

Per evitare questo, possiamo utilizzare due elementi molto comuni: i fondi di caffè e la cola nera. Come usarli correttamente?

  1. Per prima cosa, puliamo il lavandino e ci assicuriamo di non usarlo per molto tempo (più di un’ora è l’ideale).
  2. Quindi, svuotiamo i fondi di caffè che abbiamo nella caffettiera insieme a un getto di acqua calda.
  3. Dovremmo lasciarlo così per un po’.

Va aggiunto che questa misura può essere eseguita tutte le volte che si vuole, in quanto completamente innocuo. Inoltre, lascia un aroma molto gradevole, a differenza di altri prodotti.

Un’altra tecnica molto semplice che possiamo applicare spesso per mantenere la pipa libera da eventuali ostacoli organici è quella di eseguire la stessa procedura dei fondi di caffè, ma con un litro di cola nera e 4 cucchiai di bicarbonato di sodio. Può essere lasciato per un’ora o durante la notte.

Ci sono molti trucchi per pulire la casa in modo rapido ed efficiente. A seconda del tipo di sporco e della superficie, alcuni funzioneranno e altri no. Per questa ragione, è meglio provarli tutti finché non trovi quello giusto. In questo modo avremo una cucina impeccabile.





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes