5 cibi dannosi che includi nella tua dieta regolare

Rate this post


Lungi dal ridurre le nostre possibilità, escludendo questi alimenti dalla nostra dieta possiamo aprirci a un nuovo mondo di prodotti e ingredienti sani e genuini, senza preoccuparci dei possibili effetti.

5 cibi dannosi che includi nella tua dieta regolare

Ultimo aggiornamento: 17 novembre 2021

Seguire una dieta sana ed equilibrata sembra un po’ complicato. Soprattutto in questi tempi in cui molte aziende stanno cercando di mascherare cibi che sono dannosi per noi, o i pochi che sono sani.

Sebbene al giorno d’oggi sia più facile conoscere quegli alimenti che non sono così buoni per il corpo, molti ne includono ancora nella loro dieta regolare alcuni che possono anche essere dannosi.

Alcuni cibi avere effetti negativi sull’organismo a medio e lungo termine. La cosa più preoccupante di tutte è che tendono ad essere incluse nella dieta molto frequentemente. In molte culture, questi sono la base per la preparazione di varie ricette.

Conoscerli e ridurre al minimo il loro consumo è il modo più efficace per evitare i rischi che ne derivano. Questa volta lo sveleremo i 5 più comuni e perché sono considerati dannosi per la salute.

5 cibi dannosi che includi nella tua dieta regolare

1. Riso bianco o raffinato

Il riso bianco ha un aspetto più attraente, ma non è il più salutare. Perché tutto il grano rimanga di questo colore, deve passare attraverso un processo di raffinamento in cui vengono rimossi lo strato esterno e il germe. Questa è esattamente la parte in cui ospita gran parte delle sue proprietà.

Il risultato è un cereale con pochi nutrienti e un alto contenuto di amido. L’ingestione frequente nella dieta era associato ad un aumento della glicemia e, a lungo termine, con il diabete.

Secondo uno studio, l’elevato consumo di riso bianco è associato a un rischio significativamente aumentato di diabete di tipo 2, soprattutto nelle popolazioni asiatiche.

Qual è la soluzione?

Anche se è un po’ più costoso, il miglior sostituto è il riso integrale. Quale nel suo guscio conserva tutti i nutrienti che il bianco perde con la raffinazione. Fornisce vitamine del complesso B, contiene fibre, è senza glutine e ha un bassissimo contenuto di grassi e calorie.

2. Farina di frumento raffinata

La farina di frumento raffinata è un altro cibo cattivo nella nostra lista. È molto povero di sostanze nutritive perché la buccia del grano è stata rimossa. Questa parte è quella che immagazzina tutte le sue fibre, vitamine e minerali.

Viene invece sottoposto a trattamenti chimici che portano alla formazione di un sottoprodotto chiamato allossana. Si riferisce a una sostanza utilizzata nella ricerca scientifica per causare il diabete nei topi sani.

Contrariamente a quanto accade con l’integrale, questo aggrava i problemi di stitichezza, influenza la ritenzione di liquidi.

Qual è la soluzione?

Scegli sempre la farina integrale e includerlo in altri alimenti a base di farina, come pane, torte o pasta. Inoltre, alcune ricerche suggeriscono che ci sono alcune prove che potrebbero avere un effetto positivo nella prevenzione del diabete di tipo 2.

3. Zucchero bianco

Lo zucchero bianco non deve essere considerato un alimento perché è una sostanza chimica che viene estratta da fonti vegetali come canne o barbabietole.

È molto povero di sostanze nutritive, ma ha un alto indice calorico che è stato collegato all’aumento di peso, difficoltà nel metabolismo e diabete.

Invece di fornire vitamine, minerali, fibre o altri nutrienti, prende la salute del corpo e provoca una forte dipendenza che porta anche a problemi nel sistema nervoso e immunitario.

Anche i dolcificanti chimici sono dannosi perché sono associati all’obesità e al cancro. Questi includono: aspartame, saccarina e ciclamino, che si trovano spesso nei cosiddetti sifoni. dietetico.

Ti consigliamo di leggere: 7 deliziose bevande che rafforzeranno il tuo sistema immunitario

Qual è la soluzione?

È molto difficile eliminare completamente lo zucchero dalla propria dieta, perché, oltre a creare dipendenza, è presente anche in molti altri prodotti per il consumo quotidiano.

Tuttavia, con molta forza di volontà, puoi iniziare a ridurlo a poco a poco fino a quando non avrai più bisogno di incorporarlo. Usa invece dolcificanti naturali come stevia o miele.

4. Sale da tavola

Il sale da cucina raffinato è uno degli ingredienti più incorporati nella dieta quotidiana. Questa varietà di sale non è altro che cloruro di sodio a cui vengono aggiunti artificialmente fluoro e iodio.

Attualmente il suo consumo è sconsigliato perché è presente in molti alimenti e viene solitamente consumato in quantità eccessive. Anche se a lungo termine non presenta rischi per la salute

Queste grandi quantità si accumulano nel corpo sono legati a ritenzione di liquidi, ipertensione e malattie infiammatorie.

Qual è la soluzione?

In sostituzione del sale raffinato, puoi sostituirlo con spezie e spezie naturali.

Visita questo articolo: i 10 benefici che il sale marino apporta al tuo corpo

5. Oli vegetali

Uno dei grandi errori dietetici commessi dai consumatori è credere che tutti gli oli siano sani semplicemente perché provengono da una fonte vegetale.

La verità è che alcuni, come la palma o la soia, sono alimenti dannosi. Non sono così buoni perché sono carichi di grassi saturi che aumentano i livelli di colesterolo.

Inoltre, grassi come margarina e grasso vegetale aumentano il rischio coronarico, perché sono le principali cause del blocco arterioso.

Come risolverlo?

Ottenere oli monoinsaturi, come le olive.

Mangi spesso questi cibi dannosi? Ora che sai quanto possono essere dannosi, inizia a ridurre e prova a trovare altre alternative.





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes