10 cibi antinfiammatori che dovresti includere nella tua dieta

Rate this post


Gli importanti benefici del pesce grasso sono dovuti all’alto contenuto di acidi grassi Omega 3, che sono un tipo di grasso sano essenziale per varie funzioni corporee. Quali altri alimenti antinfiammatori esistono?

10 cibi antinfiammatori che dovresti includere nella tua dieta

Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2021

L’infiammazione può essere parte di una risposta e/o di un processo di guarigione avviato dal sistema immunitario. Tuttavia, quando diventa fuori controllo e inizia a manifestarsi frequentemente, può influire sulla qualità della vita e causare fastidiosi problemi di salute in vari organi del corpo. Perché, Ecco 10 cibi antinfiammatori che dovresti includere nella tua dieta regolare.

In questo studio, viene dimostrato che una comprensione più dettagliata dei meccanismi molecolari attraverso i quali l’infiammazione sistemica di basso grado promuove lo sviluppo di malattie cardiometaboliche potrebbe essere utile per stabilire terapie antinfiammatorie che tengano conto dei dati clinici. Nella stessa vena, I problemi infiammatori nel corpo possono anche essere associati a disturbi cardiaci, obesità, cancro e invecchiamento.

Fortunatamente esistono alcuni alimenti antinfiammatori che, grazie alle loro proprietà, possono proteggere le cellule dall’infiammazione e prevenire i disturbi associati.

10 cibi antinfiammatori

Mirtilli

A causa dell’elevato contenuto di antiossidanti, I mirtilli sono uno degli alimenti antinfiammatori che aiutano a proteggere il tratto digestivo. Aiutano anche le gengive, la bocca, il colon, lo stomaco e il sistema cardiovascolare. Inoltre, sono deliziosi e possono essere facilmente consumati in frullati, a colazione, ecc.

Questa ricerca mostra che l’assunzione di mirtilli contribuisce ad un sano invecchiamento grazie alla loro attività antiossidante e antinfiammatoria.

Leggi anche: Cos’è lo psillio e quali sono i suoi usi?

NOCCIOLINE

Le noci hanno un’azione antinfiammatoria. Inoltre, protegge le cellule dei pazienti a rischio. Questo beneficio è attribuito al loro alto contenuto di acido alfa-linolenico (ALA), che viene convertito in acidi grassi omega 3 EPA e DHA. Gli aspetti nutrizionali citati possono essere verificati in diverse fonti e studi.

Pesce grasso

Il pesce grasso è un alimento che riduce il rischio di problemi cardiovascolari e articolari, come l’artrite. Questi importanti benefici sono dovuti al suo alto contenuto di acidi grassi Omega 3, che sono un tipo di grasso sano essenziale per varie funzioni del corpo. Pertanto, consumane almeno 3 porzioni a settimana per sfruttarne i benefici. Scegliere:

  • Tono
  • Sardegna
  • Codice
  • Salmone
  • Sgombro

Verdure a foglia verde

Le verdure crocifere e quelle a foglia verde si caratterizzano per il fatto di avere una maggiore concentrazione di vitamine e minerali, come calcio e ferro. Per di più, questi tipi di verdure contengono quantità significative di vitamina E. Protegge il corpo dalle molecole infiammatorie. Tra le verdure a foglia verde troviamo:

  • cavolo
  • Broccoli
  • Spinaci
  • cavoletti di Bruxelles

Zenzero

Le proprietà antinfiammatorie dello zenzero sono state utilizzate fin dall’antichità per trattare vari problemi di salute e malattie. Per di più, l’azione dello zenzero è paragonata a quella dei farmaci antinfiammatori non steroidei, ideale per ridurre le infiammazioni intestinali. Lo zenzero può essere consumato sotto forma di tè, in insalata, purè o zuppe, tra gli altri.

Cipolla

Un potentissimo antinfiammatorio naturale è senza dubbio la cipolla. questo ortaggio ha sostanze chimiche antinfiammatorie come allicina e quercetina, due nutrienti essenziali per ridurre l’infiammazione e fermare l’azione dei radicali liberi nel corpo.

Questo studio pubblicato da Dipartimento di Nutrizione dell’Università Complutense di Madrid, dimostra che le cipolle sono uno degli ingredienti base della dieta mediterranea. È ampiamente usato per migliorare il sapore di altri alimenti.

Contiene piccole quantità di carboidrati semplici (3-9%) e proteine ​​(1%). Non contiene grassi né colesterolo. La qualità della fibra alimentare (circa il 2%) è elevata. Si tratta di fibre solubili, principalmente fruttooligosaccaridi. Queste sono piccole molecole di carboidrati che aiuta a mantenere e migliorare la salute gastrointestinale.

Aglio

Oltre alle cipolle, L’aglio è un altro alimento antinfiammatorio naturale che può aiutare a prevenire e curare vari problemi di salute. È una delle piante curative più antiche con riferimenti storici. È stato coltivato dall’uomo come pianta alimentare per più di 10.000 anni. L’aglio ha origine nell’antico Turkestan (il confine tra Cina, Afghanistan e Iran), da dove veniva esportato in Cina, India, nord Europa e sulle sponde del Mediterraneo.

Ananas

Oltre ad essere buonissimi e versatili, L’ananas è un diuretico, disintossicante e ricco di fibre e antiossidanti. Contiene un enzima chiamato bromelina, responsabile della sua azione antinfiammatoria, antitumorale e antiedematosa. Inoltre, migliora il funzionamento dell’apparato digerente e la salute cardiovascolare.

Leggi anche: La mano di Buddha: caratteristiche e proprietà

soia

La soia e i suoi derivati ​​contengono isoflavoni che hanno dimostrato di essere utili nel ridurre il livello di proteina C-reattiva nelle donne. Inoltre, è stato dimostrato che è utile per la salute della prostata. Nonostante ciò, è molto importante fare attenzione quando si mangia la soia, poiché può essere ultra-lavorata.

La maggior parte dei prodotti a base di soia contiene additivi e conservanti che non fanno bene alla salute. I prodotti consigliati sono il latte di soia fatto in casa, il tofu e l’edamame (soia verde).

I pomodori sono tra i migliori alimenti antinfiammatori

I pomodori sono un alimento delizioso. Molti esperti di salute concordano sul fatto che possono ridurre al minimo l’infiammazione. Queste contengono licopene, che può aiutare a ridurre l’infiammazione nei polmoni. Da notare che per una maggiore concentrazione di licopene si consiglia di cuocere il pomodoro o di farne un succo.

Potresti essere interessato…





Benessere coppia

Perdere pesso

Pagamento del reddito di emergenza Vuoi ricevere notifiche sugli ultimi aggiornamenti? Pagamento del reddito di emergenza No Yes